shopping

Riavvio graduale per Coin: 60% degli addetti in store, servizi a domicilio e videochiamate

Il gruppo getisce 40 negozi diretti e 100 store Coincasa tra Italia ed estero. Coin Excelsior è presente a Roma Cola di Rienzo, Milano CityLife Shopping District e Trieste Corso Italia

di Barbara Ganz

default onloading pic

Il gruppo getisce 40 negozi diretti e 100 store Coincasa tra Italia ed estero. Coin Excelsior è presente a Roma Cola di Rienzo, Milano CityLife Shopping District e Trieste Corso Italia


2' di lettura

Con lo slogan “Finalmente è arrivato il momento di ritrovarci insieme nei nostri negozi!”, dal 18 maggio gli store Coin, Coin Excelsior e Coincasa hanno riaperto interamente al pubblico.
Una riscoperta dello shopping in sicurezza e verso una nuova normalità, ma con le regole legate alla convivenza con il virus dopo il lungo lockdown. «Stiamo facendo fronte a investimenti molto onerosi – spiegano in azienda - per portare avanti le attività nella massima sicurezza e tutela dei clienti, nel pieno rispetto delle normative perché crediamo che il negozio fisico continui ad essere il contesto dove l'esperienza di shopping si possa esprimere nella sua pienezza».

Rispetto alla fase precedente allo stop, il riavvio segue una certa gradualità: «Nella prima settimana di riapertura full format abbiamo previsto il rientro del 60% del personale complessivo tra dipendenti diretti e personale dei partner».

Anche sugli ingressi le regole sono necessariamente state adeguate: «Coin prevede in media la presenza di un cliente ogni 20 metri quadri: considerando che la metratura media dei nostri store è di 2.600 mq, è possibile ospitare 130 persone in contemporanea. Per esempio, in un negozio come il Coin Excelsior di Roma Cola di Rienzo, che si sviluppa su 3.700 mq, si possono prevedere 185 clienti. In media registriamo un calo del 40-45% negli ingressi».


Il contatto con la clientela, però, non si è mai interrotto, grazie anche all'utilizzo del web e dei canali social: «Abbiamo sempre mantenuto un contatto con i nostri clienti anche durante il lockdown e li abbiamo informati della riapertura attraverso newsletter, sito e social. La comunicazione è comparsa inoltre sulle vetrine digitali dei nostri store e sul videowall di Milano in piazza 5 Giornate».

Per supportare la fase di ripartenza, «Coin si è focalizzata in primis sui servizi, sempre molto importanti per i nostri clienti, come la consegna a domicilio, la prenotazione di video chiamate con personal shopper e di visite in esclusiva a negozio chiuso. Abbiamo attivato poi alcuni sconti su una selezione di articoli primaverili di peso maggiore e una serie di iniziative speciali pensate in esclusiva per i nostri titolari coincard».


Coin è la più diffusa catena di department store in Italia: è presente su tutto il territorio nazionale, all'interno dei più importanti centri storici e nelle principali vie dello shopping, con 40 negozi diretti e 100 store a insegna Coincasa tra Italia ed estero. Con un fatturato di circa 450 milioni sotto insegna, conta 35 milioni di visitatori e 9 milioni di scontrini emessi, un portfolio di più di 800 brand e una superficie di vendita di circa 115mila mq. Sotto l'insegna Coin Excelsior, il brand include i premium contemporary department store di Roma Cola di Rienzo, Milano CityLife Shopping District e Trieste Corso Italia.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti