editoria

Ricardo Levi (Aie) eletto ai vertici Federazione europea Fep

Ricardo Franco Levi, presidente degli editori italiani, è stato eletto ai vertici della Federazione degli Editori Europei (Fep)

di Andrea Biondi

default onloading pic
Ricardo franco Levi, presidente AIE (Imagoeconomica)

Ricardo Franco Levi, presidente degli editori italiani, è stato eletto ai vertici della Federazione degli Editori Europei (Fep)


1' di lettura

Ricardo Franco Levi, presidente degli editori italiani, è stato eletto ai vertici della Federazione degli Editori Europei (Fep). L’assemblea della Fep, che raccoglie 28 associazioni nazionali di editori dell’Unione Europea e dello Spazio economico europeo, ha infatti eletto, per il prossimo biennio, Peter Kraus vom Cleff presidente e Ricardo Franco Levi, presidente dell'Associazione Italiana Editori (Aie) dal 2017, vicepresidente.

In base allo statuto, Levi assumerà nel 2022 e per i successivi due anni la presidenza della Federazione europea, che ha sede a Bruxelles. «Questo incarico – ha sottolineato Levi – è un riconoscimento della qualità, del ruolo e del peso dell'editoria italiana in Europa e del prestigio internazionale di Aie, conquistato in più di 150 anni di storia, nella difesa e nella tutela del mondo del libro, con particolare attenzione al diritto d'autore e alla libertà di espressione e di edizione».

Il mercato dei libri ha molto pagato il lockdown con la chiusura delle librerie. Ma gli ultimi dati Aie hanno segnalato una inversione di tendenza. Il valore del mercato del libro nei canali trade (librerie, store digitali, grande distribuzione) era posizionato all'11 luglio sui 533 milioni di euro, in calo dell'11% rispetto ai 600 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. Al 18 aprile, la perdita cumulata dell'anno era ben più superiore e pari al 20%. Ciò è dovuto al fatto che, da metà giugno, gli italiani sono tornati a comprare in librerie e grande distribuzione quanto nell’anno precedente, mentre gli acquisti online sono aumentati rispetto al 2019, consentendo così un primo recupero delle quote perse nei mesi precedenti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti