2/9Politica Economica

Ricerca / 1, dimezzati i comitati etici

(© CHASSENET)

Viene istituito presso l'Agenzia italiana del Farmaco (Aifa) un Centro di coordinamento nazionale dei comitati etici territoriali per le sperimentazioni cliniche con funzioni di coordinamento e indirizzo; tale centro interviene su richiesta dei singoli comitati etici territoriali per esprimere valutazioni sui trial. E vigila sull'attività degli stessi comitati territoriali, proponendone la soppressione in caso di mancato rispetto dei termini previsti dalle normative comunitarie. Si dimezza il numero dei Comitati etici territoriali (ora un centinaio) prevedendone un massimo di 40, almeno uno per Regione. Saranno poi individuati tre comitati etici a valenza nazionale, di cui uno dedicato alla sperimentazione in ambito pediatrico. L'Aifa infine individuerà una tariffa unica a carico del promotore della sperimentazione, da applicare in modo uniforme sull'intero territorio nazionale. La funzione dei comitati etici è quella di mettere il proprio parere prima dell'inizio di qualsiasi sperimentazione clinica in merito alla quale è stato interpellato, tenendo in particolare considerazione rilevanza della sperimentazione, adeguatezza della struttura, completezza delle informazioni fornite ai pazienti coinvolti. Il riordino si pone l'obiettivo di superare la complessità e frammentarietà dell'organizzazione attuale.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti