Cassazione

Ricettazione per chi compra dal collega il cellulare che ha trovato sulla pista da sci

La depenalizzazione del reato di appropriazione di cose smarrite non incide sulla ricettazione a carico di compra l’oggetto consapevole della sua provenienza

di Patrizia Maciocchi

Torino, sgominata banda organizzata in furti merci su Tir: 13 arresti

1' di lettura

Rischia la condanna per ricettazione chi compra dal collega un cellulare trovato su una pista da sci. Costa cara, dal punto di vista penale, la tentazione di fare un buon affare accaparrandosi, magari a un prezzo particolarmente di “favore”, un cellulare di ultima generazione offerto dal collega di lavoro che lo ha trovato abbandonato in montagna. La Cassazione (35520) conferma la condanna a carico dello sprovveduto acquirente per il reato di ricettazione, escludendo, come invece chiedeva la difesa, di riconoscere il meno grave reato di incauto acquisto.

Per i giudici di legittimità c’era, infatti, il dolo, perché il compratore aveva consapevolmente accettato il rischio che la cosa acquistata o ricevuta fosse di provenienza illecita «non limitandosi ad una semplice mancanza di diligenza nel verificare la provenienza della cosa, che invece connota l’ipotesi contravvenzionale dell’acquisto di cose di sospetta provenienza».

Loading...

Appropriazione di cosa smarrita depenalizzata

Una consapevolezza sull’origine dell’oggetto che, per la Suprema corte, non poteva non esserci. In ufficio era, infatti, noto che il collega-venditore non fosse il proprietario del cellulare. Un altro indizio “sospetto” era nel prezzo, decisamente inferiore a quello di mercato, del telefonino d’”occasione”. Mentre pesa poco, a favore del ricorrente, il fatto che lui avesse messo una Sim personale, tra l’altro necessaria per l’uso. Né è possibile, spiega la Cassazione, invocare un effetto estensivo della depenalizzazione del reato di appropriazione di cosa smarrita, che non impatta sulla ricettazione in quanto reato definito da una norma esterna alla fattispecie incriminatrice.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti