CAR RENTAL

Rientro al Nord low cost dopo le vacanze: ora si viaggia con 1 euro

DriiveMe, piattaforma digitale lanciata in Francia nel 2012, offre il noleggio “solo andata” di un ampio parco di veicoli a disposizione degli utenti in partenza da Bari, Brindisi, Napoli, Catania, Palermo e Roma, e prevede un solo euro di locazione per 24 ore, spese assicurative comprese

di Gianni Rusconi


default onloading pic

2' di lettura

Solo 1 euro. Per chi deve ripercorrere la Penisola per tornare a casa dopo le ferie estive o raggiungere le città del Nord per motivi professionali, l'offerta di DriiveMe, piattaforma digitale lanciata in Francia nel 2012 (e successivamente sbarcata in Spagna, Portogallo, Regno Unito e da quest'anno anche in Italia e Germania) è di quelle da non perdere. Niente aereo o treno e niente acquisti “last minute” per muoversi con i mezzi pubblici, quindi, ma la “comodità” dell'auto per concludere le proprie ferie o iniziare la nuova stagione lavorativa o di studi all'insegna del fattore “low cost”.

Il servizio, accessibile dal 26 agosto e per le prossime settimane, permette il noleggio “solo andata” di un ampio parco di veicoli a disposizione degli utenti in partenza da diverse città, tra cui Bari, Brindisi, Napoli, Catania, Palermo e Roma, e prevede per l'appunto un solo euro di locazione per 24 ore, spese assicurative comprese.

Driver privato al posto del camionista delle bisarche
Basta una connessione Internet per collegarsi al sito di DriiveMe o uno smartphone dove scaricare l'app dedicata (disponibile per dispositivi Android e iPhone e iPad) e si prenota la corsa e il trasporto è assicurato. A carico del cliente rimangono le spese per il carburante e i pedaggi autostradali, che all'occorrenza possono condivisi con altre persone interessate al servizio. Il sistema di car rental, nato dall'intuizione dei fratelli Alexandre e Geoffroy Lambert, sfrutta la necessità delle società di autonoleggio di spostare quotidianamente i loro veicoli da una città all'altra, ricorrendo normalmente a bisarche o autisti professionisti con costi elevati. Da qui l'idea di rivolgere direttamente ai privati questa disponibilità di mezzi a prezzi irrisori rispetto a quelli di treni, aerei e bus a lunga percorrenza.

La piattaforma conta un milione di utenti iscritti al servizio nei Paesi europei dove è disponibile e per il prossimo futuro punta a sbarcare anche oltreoceano.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...