Famiglie divise

Rientro a scuola: i criteri dei giudici quando gli ex litigano sulle scelte

L’istituto va individuato d’intesa tra i genitori, tenuto conto dei desideri dei figli. In caso di disaccordo prevale la statale, ma con eccezioni

di Selene Pascasi

(Adobe Stock)

3' di lettura

Oggi la scuola riprende nella maggior parte delle regioni. Ma dietro il rientro al suono della prima campanella c’è il percorso che ha portato a decidere quale istituto far frequentare ai figli. Un iter che può generare conflitti soprattutto tra i genitori separati, divorziati o comunque divisi. È del resto un tema che ne investe altri, dal tipo di educazione da impartire ai figli alle spese per il loro mantenimento.

E anche se il banco si “prenota” a gennaio, è spesso al momento del debutto d’anno...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati