Dalle novità sulla mediazione al Tribunale della famiglia: come cambia il processo civile

5/14Politica Economica

Riforma del processo civile / Negoziazione assistita, competenti anche avvocati e consulenti

(comzeal - stock.adobe.com)

La negoziazione assistita, senza essere considerata condizione di procedibilità, si allarga alle controversie in materia di lavoro. Le parti potranno farsi assistere, oltre che dal proprio avvocato, anche dai consulenti del lavoro. Il relativo accordo sarà da considerare in regime protetto. La negoziazione assistita in ambito familiare (separazioni consensuali, divorzi, modifica delle relative condizioni) potrà contenere anche trasferimenti immobiliari con effetti obbligatori. Disciplinato l'utilizzo delle prove raccolte nel corso dell'attività di istruzione stragiudiziale nell’eventuale successivo giudizio civile, consentendo comunque al giudice, dopo l'insuccesso della procedura di negoziazione assistita, di disporne la rinnovazione. Incentivati gli avvocati con la previsione di una maggiorazione non inferiore al 20% del compenso se fanno ricorso all'istruttoria stragiudiziale.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti