ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIn crisi dal 2019

Rilancio Corneliani: vertenza risolta in anticipo, al via 30 assunzioni

Accelera la ripresa dell’azienda mantovana di menswear, controllata da Investcorp, che ha ricevuto 10 milioni di euro di finanziamento dal Mise attraverso il fondo Invitalia

di Marta Casadei

2' di lettura

Sono passati tre anni da quando Corneliani, storica azienda mantovana specializzata in menswear di lusso, partecipata (e poi controllata) da Investcorp dal 2016, aveva presentato un piano con 130 esuberi. Da allora, complice un finanziamento di 10 milioni di euro da parte del Mise attraverso il fondo Invitalia (che partecipa la Newco Corneliani al 49%) e ulteriori sette milioni di euro messi sul piatto dal socio di maggioranza, l’azienda ha avviato una profonda ristrutturazione e un rilancio in fase di accelerazione. Nei giorni scorsi, infatti, i sindacati di categoria Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, insieme alle Rsu, hanno sottoscritto con la casa moda un accordo che, con un anno e mezzo di anticipo, termina positivamente la vertenza sindacale e a finire così il processo di ristrutturazione del sito produttivo, decisi con un accordo dell'aprile 2021 siglato al Mise.

La collezione Corneliani per la PE 2023

La collezione Corneliani per la PE 2023

Photogallery13 foto

Visualizza

L’accordo sancisce lo stop alla cassa integrazione, che sarebbe dovuta durare altri 14 mesi, la ripresa a pieno regime delle produzioni. Non è tutto: l’azienda - che attualmente ha circa 400 dipendenti - ha annunciato 30 nuove assunzioni in produzione entro il mese di marzo 2023, di cui cinque immediatamente. Si tratta delle prime assunzioni in cinque anni.

Loading...

«Dopo tre anni di crisi, più di 50 giorni di presidio davanti ai cancelli della Corneliani, la determinazione delle lavoratrici e il sostegno e la solidarietà della città di Mantova, l'applicazione dell'innovativo accordo sottoscritto al Mise un anno e mezzo fa ha prodotto i suoi risultati» ha dichiarato Gianni Ardemagni, segretario generale della Femca Asse del Po (Cremona-Mantova) - Ora con lo stop alla cassa integrazione straordinaria, l'aumento del 10% dei volumi produttivi e l'inserimento di 30 lavoratori nei reparti, credo si possa guardare al futuro di Corneliani e dei suoi dipendenti con una rinnovata fiducia».

Corneliani, che dalla produzione di impermeabili e capispalla, ha ampliato il proprio raggio d’azione al total look maschile, ha partecipato - dopo anni di assenza - alla fashion week maschile di Milano, lo scorso giugno. In quell’occasione ha presentato una capsule collection firmata dal designer britannico Paul Surridge. Il ceo Giorgio Brandazza, all’epoca, aveva commentato positivamente l’andamento dell’azienda nel 2022 che aveva definito un anno «già forte di segnali di crescita positivi e incoraggianti che vanno ben oltre le nostre aspettative»


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti