E-car estreme

Rimac Nevera, l’incredibile hyper car elettrica da 2.000 cavalli, 412 km/h e 1.85 secondi da 0 a 100 orari

Costa due milioni di euro ed è derivata dal concept C_Two presentato al Salone di Ginevra del 2018. La hypercar sarà prodotta in sole 150 unità

di Corrado Canali

4' di lettura

Si chiama Nevera l'attesa hypercar del costruttore croato che si annuncia con prestazioni davvero entusiasmanti. I quattro motori elettrici previsti offrono un totale di 1914 ofa cui aggiunge una coppia di 2.360 Nm di che garantiscono un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi (1.85 per lo 0-60 mph) per una velocità massima di oltre 400 kmh. La Nevera verrà prodotta in sole 150 unità, tutte assemblate nella fabbrica di Zagabria in Coazia del marchio e sarà in vendita a un prezzo di 2 milioni di euro. Ogni vettura sarà firmata dal fondatore e amministratore delegato di Rimac, Mate Rimac.

L'autonomia della hypecar è di oltre 500 km

La batteria da 120 kWh dell’auto sarà in grado di offrire un'autonomia massima di oltre 500 km, con una capacità di ricarica di 500 kW che garantirà di recuperare lo 0-80% della energia in appena 19 minuti.

Loading...

Per bilanciare le incredibili prestazioni dichiarate, Rimac ha dotato la Nevera di dischi freno in carbonio-ceramica Brembo da 390 mm bloccati da pinze a sei pistoncini abbinati a dei cerchi in lega forgiati e superleggeri che funzionano in perfetta combinazione con un sistema di frenata rigenerativa che secondo Rimac è il più efficiente rispetto a quelli adottati qualsiasi altra vettura elettrica sul mercato.

Rigidità garantita dal telaio in fibra di carbonio

Il sistema che fornisce energia alla batteria in fase di rallentamento è stato progettato da Rimac e potenziato rispetto alla concept C_Two da cui la Nevera deriva, consentendo di erogare più potenza per periodi più lunghi. Il brand ha anche utilizzato la batteria come elemento strutturale, sostenendo che il pacco aggiunge il 37% di rigidità in più per il telaio monoscocca in fibra di carbonio della Nevera. Alla Rimac affermano che la Nevera ha la struttura più rigida di qualsiasi automobile mai realizzata.

Agilità e maneggevolezza all'estrema potenza

Come su molti veicoli elettrici, la batteria è sistemata in basso nell’auto e tra i due assi, offrendo una distribuzione del peso 48 : 52 anteriore e posteriore per aumentare l’agilità e la maneggevolezza.

Anche il sistema di trazione integrale All-Wheel Torque Vectoring 2 serve a migliorare sia l'aderenza che la trazione. La nuova tecnologia sostituisce il più convenzionale controllo di trazione e di stabilità e gestisce la quantità di coppia inviata a ciascuna ruota individualmente, con parametri legati alle 7 diverse modalità di guida previste dalla vettura.

Sono sette le modalità di guida disponibili

Si tratta delle modalità Sport, Drift, Comfort, Range, Track oltre alle due Custom. La funzione Sport affina la risposta dell’acceleratore, dello sterzo e dei freni e compatta le sospensioni, mentre la modalità Drift fornisce più coppia alle ruote posteriori per accentuare il sovrasterzo e aiutare a mantenere l’auto in una derapata controllata nella guida pista. La Range invece regola la trasmissione per ottenere la velocità massima dichiarata di oltre 400 kmh, mentre la modalità Track imposta la Nevera su una configurazione che consentirà a chi guida di sfruttare al massimo livello il potenziale dell’auto.

Guidabilità ai massimi livelli anche in pista

Infine, le due modalità Custom consentono ai conducenti di mettere a punto le proprie caratteristiche di guida preferite e di accedervi in movimento. A seconda della modalità, anche l’aerodinamica della Nevera sarà parzializzata. Lo sviluppo in quest’area si è concentrato sul miglioramento del raffreddamento, delle prestazioni, della stabilità e dell’efficienza, con il profilo del cofano, l’aletta sottoscocca, il diffusore e l’ala posteriore in grado di muoversi per offrire sia un alto carico aerodinamico che anche un basso attrito.

Rimac Nevera, tutte le foto della pazzesca hypercar elettrica

Rimac Nevera, tutte le foto della pazzesca hypercar elettrica

Photogallery28 foto

Visualizza

Un Drive Coach gestito dall'intelligenza artificiale

Integrato con l’impostazione della pista dell’auto, Rimac ha anche sviluppato primo esempio al mondo e grazie all'uso dell'intelligenza artificiale il Driver Coach che aiuterà chi guiderà la Nevara visto che è dotata di 12 sensori a ultrasuoni, 13 telecamere, sei radar e un sistema operativo Nvidia Pegasus che unisce tutti questi componenti.

L’auto analizzerà le prestazioni di chi guida e gli potrà suggerire miglioramenti nelle traiettorie, nei punti di frenata e anche in accelerazione, nonché agli input di sterzata offrendo una guida sia audio che visiva. Il sistema Driver Coach sarà abilitato da un aggiornamento software disponibile via etere e in arrivo nel 2022.

Ambiente super tecnologico ma sensazione analogica

Gli interni della Nevera dispongono di molte altre tecnologie. L’abitacolo biposto è dotato di tre display TFT, configurabili dal guidatore. L’interno è diviso in due zone, con la parte superiore dell’abitacolo focalizzata sul piacere di guida e sulle prestazioni. L’infotainment si trova nella zona inferiore del cruscotto, così come altri controlli e display dei dati di guida.

Tutti i quadri rotanti in alluminio sono realizzati su misura per la hypercar Nevera e saranno in grado di dare una vera e propria sensazione analogica una volta a bordo.

La vettura sarà ulteriormente personalizzabile

Il produttore croato sarà poi in grado di offrire un ampio programma di personalizzazione in modo che i proprietari possano adattare le loro specifiche qualità di guida alla propria auto.

Gli acquirenti possono, di conseguenza, scegliere tra una gamma di opzioni di finiture e materiali, mentre Rimac offrirà per l'auto le specifiche GT, Signature e Timeless, oppure gli stessi acquirenti potranno optare per il percorso di personalizzazione chiamato Bespoke in grado di soddisfare ogni tipo di possibile richiesta.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti