ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa e semiconduttori

Recuperano i tecnologici in Europa, Asml migliora la guidance

Recuperano dopo lo scivolone della vigilia. Il comparto è andato sotto pressione sia per itimori sulla capacità di approvvigionamento dalla Cina

di Chiara Di Cristofaro

(via REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Tecnologici in recupero in Europa, dopo lo scivolone della vigilia, con il settore dei chip aiutato dalle ottime previsioni di Asml. Il titolo del gruppo è arrivato a guadagnare anche due punti ad Amsterdam, mentre a Milano Stmicroelectron mette a segno un buon rialzo, così come sale a Francoforte Infineon Technologies. L'Eurostoxx dei tecnologici è in progresso dell'1,6% segnando la seconda migliore performance tra i comparti, dopo le auto (+1,8%), e dopo aver perso ieri il 4,8%. Il comparto è andato sotto pressione sia per i timori sulla capacità di approvvigionamento dalla Cina che come conseguenza dei rialzi dei rendimenti dei Treasury americani, che hanno pesato sulle azioni tecnologiche sia negli Stati Uniti che in Europa.

A favorire il rimbalzo sono le stime di Asml, leader nel settore della litografia, che ha fornito una guidance di fatturato al 2025 di 24-30 miliardi (da 15-24 precedente) sostanzialmente in linea con il consenso (27.7 miliardi). «La nuova guidance vede al midpoint un cagr 2021-25 del 9% e segnala che il ciclo di capex dell`industria continuerà in modo sostenuto nei prossimi anni», dicono gli analisti di Equita. Per gli analisti di Ubs, anche se i target 2025 sono leggermente al di sotto del consensus, i nuovi commenti sulla crescita dei ricavi al 2030 «sono interessanti e saranno centrali per comprendere e avere maggiori dettagli sui presupposti su cui si è basata Asml». Il gruppo ha detto che la crescita nel mercato dei semiconduttori guiderà la domanda di prodotti e servizi, e si aspetta una crescita dei ricavi di circa l'11% nei prossimi 10 anni. Ubs nota però che la «visibilità resta limitata oltre il 2025».

Loading...

Sempre nel comparto, da segnalare che l'americana Micron Technology, leader nel segmento delle memorie, ha registrato un fatturato di 8,27 miliardi di dollari in linea con attese, con una guidance per i primi tre mesi del 2022 sotto le attese «a causa di una minore domanda dal verticale dei Pc mentre la domanda lato industriale/automotive rimane forte», come spiegano da Equita. Secondo il ceo, «il calo di domanda dal verticale Pc è legato alla volontà dei clienti di bilanciare la domanda di memorie, che non soffrono di shortage, con quelle di altri semiconduttori, che invece oggi non sono ancora disponibili nella quantità richieste», riporta Equita. Il ceo si aspetta che la domanda di memorie riprenda nei prossimi trimestri con la normalizzazione della supply chain.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti