ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTransizione

Rinnovabili, così l’Italia perde terreno nell’attrarre gli investimenti

Nella classifica di EY il Paese scende di due posti dietro Irlanda e Danimarca. In testa per appetibilità dell’energia verde sono ancora Stati Uniti e Cina

di Jacopo Giliberto

Illustrazione di Giorgio De Marinis/Il Sole 24 Ore

3' di lettura

È il solito, eterno problema italiano. L’incapacità di passare dai proclami alla realizzazione. Così l’Italia ha perso altri due posti di classifica - dalla triste tredicesima posizione alla tristissima quindicesima posizione - nella graduatoria di EY sui Paesi più attrattivi per gli investimenti nelle energie rinnovabili e pulite. Scavalcati con agilità dall’Irlanda e dalla Danimarca, Paesi dove non brilla il sole fotovoltaico ma dove il vento continuo e teso del mare aperto fa girare con forza ...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti