Moderna Distribuzione

Risparmio casa entro il 2025 punta al raddoppio del personale

L’obiettivo è di avere 4mila addetti e circa 200 punti vendita per arrivare a un giro d’affari di un miliardo tra 4 anni. Tra i progetti la quotazione in Borsa

di Enrico Netti

2' di lettura

Una roadmap che prevede la crescita dagli attuali 125 punti vendita a oltre 200 nel 2025 e il raddoppio del personale che arriverà nello stesso anno ad almeno 4mila addetti. Per il momento le inaugurazioni di Risparmio Casa continuano e le prossime ad ottobre saranno a Cecina, in provincia di Livorno, e a Buccinasco nell’hinterland di Milano. Risparmio Casa è una insegna specializzata nella vendita di prodotti per la cura della casa, della persona e bazar. «Il 50% delle referenze sono della categoria drugstore - premette Fabio Tomassini, dal maggio 2021 nuovo amministratore delegato della società che fa capo alla famiglia Battistelli, i fratelli Fabio e Stefano -. In termini di ricavi il primo semestre è andato molto bene con un aumento del 30% rispetto lo stesso periodo del 2020 toccando i 270 milioni di fatturato al netto dell’Iva e il budget per l’intero anno è intorno ai 600 milioni». In un market Risparmio Casa l’offerta si sviluppa in circa 25mila referenze di cui una parte è private label, con linee di detersivi mentre sono in arrivo prodotti con un impatto ambientale ridotto. La catena ha già imboccato la via dell’omnicanalità e le vendite online «sono un completamento della nostra offerta perché puntiamo a servire la clientela di prossimità» sottolinea l’ad. Nei mesi scorsi l’azienda ha investito 4 milioni in un progetto di digital transformation mentre per l’allestimento dei nuovi punti vendita la spesa è di 15 milioni l’anno.

Fabio Tomassini

La crescita organica che continuerà anche nei prossimi anni con una ventina di aperture l’anno per i prossimi 4-5 anni e l’obiettivo di raggiungere il miliardo di ricavi. L’ad parla anche di quotazione in Borsa per la società. «Ci piacerebbe nel 2024 ma dipende dalle condizioni del mercato - spiega Tomassini -. Uno degli aspetti più importanti sarà strutturare l’azienda da un punto di vista manageriale al di là delle evoluzioni della struttura familiare». Dopo la quotazione ci sarà il via al processo d’internazionalizzarione ma Risparmio Casa è già sbarcata in Svizzera con l’apertura di un punto vendita a Lugano.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti