Risparmio

Aim ai raggi X: SG Company, 2019 anno cruciale

  • Abbonati
  • Accedi
pmi ad alto potenziale

Aim ai raggi X: SG Company, 2019 anno cruciale

Condividere la crescita. È una bella mission per un’azienda ma è anche all’origine della denominazione sociale di SG Company, quotata all’Aim Italia dallo scorso 26 luglio al prezzo di collocamento di 2 euro per azione e con quotazioni tuttora decisamente più elevate. SG Company è una mini-holding, dato che le attività operative vengono effettivamente svolte dalle controllate Sinergie Srl (comunicazione d’impresa tramite congressi, convention e branding aziendale) e Special Srl (eventi di standing elevato e viaggi incentive di alta gamma).

Ipo e acquisizioni

Ma l’Ipo all’Aim, da cui sono stati ottenuti nuovi mezzi finanziari per circa 2,6 milioni al netto delle spese, è stata in buona parte finalizzata a un’acquisizione “in divenire”. Difatti a ottobre 2017 è stato acquisito, per 180mila euro, il 25% di CEV Holding Srl, che a sua volta controlla Centoeventi Srl (progetti di comunicazione), Lievita Srl (consulenza e organizzazione eventi specie nel settore food & wine) e Twico Srl (social e digital communication). Il rimanente 75% di CEV Holding Srl sarà comprato nel 2019, e precisamente entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio della società in corso di acquisizione. Non è ancora noto l’ammontare dell’operazione ma data la somma pagata per la quota

del 25% l’esborso non dovrebbe intaccare significativamente le finanze di SG Company, anche perché la società al 30 giugno 2018 (quindi prima dell’introito derivante dalla quotazione all’Aim) disponeva di una liquidità netta pari a 1,5 milioni (di cui 1,37 derivanti dall’incasso di crediti nei confronti della controllante DL Srl).

Risultati positivi nel primo semestre 2018 per un maggior numero di eventi

Nel primo semestre 2018 sono stati organizzati 254 eventi (a fronte dei 365 per l’intero 2017), e il gruppo ha evidenziato ricavi quasi invariati (+0,3% a circa 16 milioni), ma un incremento dell’ebit pari al 4,2% a circa 0,6 milioni. L’utile netto è invece sceso del 6,4% a 362mila euro esclusivamente per un incremento

dell’incidenza fiscale (tax rate passato dal 30,8% al 36,9%). Ovviamente, data l’attività svolta e la grande prevalenza di lavori su commesse specifiche, risulta difficile una guidance numerica per l’intero esercizio, ma SG Company è fiduciosa sui risultati dell’intero 2018 data anche la recente acquisizione di commesse con nuovi clienti nel comparto delle comunicazioni quali Vodafone, Tim ed Eolo. Va comunque ricordato che al secondo semestre 2018 saranno imputati residui oneri legati all’Ipo per circa 0,4 milioni (sui quali il gruppo, ai sensi di legge, beneficia peraltro di un credito d’imposta del 50%).

Strategia rivolta ad aumentare il numero dei clienti e delle manifestazioni

L’ampliamento della base clienti è molto importante dato che nel primo semestre 2018 i primi cinque clienti hanno generato il 52% dei ricavi complessivi. La strategia del gruppo è del resto finalizzata all’acquisizione di clientela corporate, oltre che nel comparto tlc, anche nell’automotive, cosmetics e pharma (tutti settori ad alto tasso di organizzazione eventi). Oltre al perfezionamento dell’operazione CEV Holding Srl, che sarà il punto focale del 2019, SG Company non esclude un’ulteriore espansione per linee esterne

tramite acquisizioni di aziende italiane (con fatturato indicativamente compreso fra 5 e 15 milioni) nell’ambito della comunicazione e degli eventi. E per stabilizzare le linee di ricavo si cercherà di negoziare con alcuni clienti degli accordi quadro di medio-lungo termine, anche rafforzando la struttura commerciale e manageriale (di recente è entrato nel gruppo il nuovo direttore generale Nicola Corricelli).
La completa integrazione di CEV Holding Srl consentirà fra l’altro a SG Company di acquistare maggiore visibilità soprattutto in relazione agli eventi organizzati da Lievita Srl, in particolare la Milano Food Week (giunta alla nona edizione) e le “nuove” manifestazioni Vivite e Milano Wine Week; per questi format la società ha ricevuto, nell’ambito dei Foodcommunity Awards 2018, il premio Best Practice Manifestazioni Enogastronomiche.


Il flottante azionario è molto basso e non destinato ad aumentare a breve

In tutto questo fermento di attività (molto “rosa”, dato che per tre quarti il personale è femminile), l’unico neo significativo è rappresentato dal basso flottante del titolo (13% del capitale sociale), anche se va ricordato che l’integrazione di CEV Holding Srl avverrà con un pagamento cash solo per il 20% del relativo importo, mentre la rimanente quota sarà in azioni SG Company già esistenti o di nuova emissione. Ci sono poi i warrant SG Company 2018 – 2023 attribuiti gratuitamente agli azionisti (uno ogni 2 azioni possedute), ma la prima finestra di esercizio, a 3 euro per azione di compendio, sarà nel mese di novembre 2019.

© Riproduzione riservata