Risparmio

Ad ottobre la raccolta delle reti è positiva per 1,6 miliardi

  • Abbonati
  • Accedi
consulenti finanziari

Ad ottobre la raccolta delle reti è positiva per 1,6 miliardi

(Fotolia)
(Fotolia)

Ben 1,6 miliardi. A tanto ammonta il risparmio raccolto dalle reti di vendita in ottobre. Il dato, rilevato da Assoreti (Associazione di categoria), si riferisce all’attività prodotta dalle reti di consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede (banche e Sim) che segna una crescita del 62,7% rispetto al mese di settembre. I disinvestimenti dai prodotti di risparmio gestito (fondi e gestioni) sono stati pari a 820 milioni di euro, mentre gli investimenti sui prodotti in regime amministrato sono stati positivi per quasi 2,5 miliardi di euro.

Fuga dai fondi comuni
I disinvestimenti coinvolgono principalmente i fondi comuni negativi per 896 milioni di euro. Più in particolare i disinvestimenti dai fondi/sicav di diritto estero sono stati pari a 832 milioni mentre quelli dei fondi aperti di diritto italiano a 81 milioni. Nel complesso il saldo delle movimentazioni è negativo anche per le gestioni patrimoniali individuali (-327 milioni): i deflussi realizzati sulle GPM (-372 milioni) compensano i volumi di raccolta osservati sulle GPF (44 milioni). La raccolta netta sui prodotti assicurativi si conferma, invece, positiva per 346 milioni di euro, con una maggiore concentrazione dei premi netti sulle polizze vita tradizionali (221 milioni). Il contributo mensile delle reti in termini di disinvestimenti dal sistema dei fondi aperti, si attesta su un ammontare negativo di 717 milioni di euro, pari al 16,4% delle risorse nette defluite dal sistema fondi (-4,4 miliardi di euro). Tuttavia, da inizio anno l'apporto delle reti è, comunque, positivo per 8,9 miliardi di euro, e compensa i deflussi realizzati complessivamente dagli altri canali distributivi (-3,8 miliardi).
La raccolta netta sui titoli in regime amministrato è positiva per 1,3 miliardi di euro. La prevalenza degli ordinativi di acquisto è andata sulle azioni (336 milioni), sui titoli di stato (606 milioni) e obbligazioni (50 milioni), ed anche sui certificates (418 milioni). Il saldo della liquidità è positivo per 1,1 miliardi di euro.
A fine mese i clienti primi intestatari dei contratti salgono a 4,197 milioni. Il numero di consulenti finanziari abilitati all'o.f.s., con mandato dalle società rientranti nell'indagine dell'Assoreti, è pari a 22.517 unità.

Ottobre 2018
(*) Incorporazione di Finanza & Futuro Banca S.p.A. in Deutsche Bank S.p.A. - DB Financial Advisors con efficacia dall'1 luglio 2018. I dati da inizio anno includono l'attività di raccolta realizzata fino al mese di giugno tramite Finanza & Futuro Banca S.p.A.

© Riproduzione riservata