Dalla Toscana

Ritorno al casale vicino a Siena

La diffusione della connessione anche nei paesini è una ottima possibilità per trovare rifugi a misura d’uomo

di P.De.

1' di lettura

La scelta all’inizio è stata tormentata, ma adesso il bilancio è positivo. La decisione di lasciare Roma per tornare nella città di origine in Toscana e trasferirsi nella casa di famiglia nelle campagne intorno a Siena ci ha messo un po’ a maturare. In poco tempo Piero Margaritelli, dipendente di banca nella capitale, si è ambientato, ha ritrovato gli amici del liceo e adesso ha fatto un’offerta per acquistare un appartamento con una grande terrazza in un antico casale ristrutturato.

«I punti di forza della vita lontano dalla grande città, adesso che sto lavorando in smart working, sono la possibilità di vivere in un ambiente più a misura d’uomo, in mezzo al verde, con ritmi di vita più calmi e una qualità dell’aria diversa - racconta -. E l’accesso ai prodotti del territorio. Non ultimo i tanti spazi all’aperto di cui godere, dalla terrazza o giardino in casa dove lavorare, ma anche la natura circostante come grande palestra dove fare sport, dalla bicicletta alla corsa in primis, per passare poi al tennis o all’arrampicata». La diffusione della connessione anche nei paesini è una ottima possibilità per trovare rifugi a misura d’uomo. «Non solo, nei centri piccoli si ha una percezione minore del rischio di contagio» conclude.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati