Musica

Roccella Jazz e Meeting del Mare, tornano i festival del Sud

La kermesse calabrese ospita Renzo Arbore e Brunori Sas, quella campana Colapesce, Dimartino e Fulminacci. Edizioni all’insegna delle misure di prevenzione del contagi

default onloading pic
Brunori chiude il Roccella Jazz Festival

La kermesse calabrese ospita Renzo Arbore e Brunori Sas, quella campana Colapesce, Dimartino e Fulminacci. Edizioni all’insegna delle misure di prevenzione del contagi


3' di lettura

L’estate del coronavirus non compromette due grandi appuntamenti con la musica live, entrambi con un cuore che batte a Sud: Roccella Jazz e Meeting del Mare. Due classici dell’estate festivaliera che quest’anno si svolgeranno comunque all’insegna delle misure di prevenzione del contagio. La quarantesima edizione del festival Jazz di Roccella Jonica è in programma dal 21 al 30 agosto e avrà come protagonisti Renzo Arbore con l’Orchestra Italiana e Brunori Sas. Alcuni tra gli artisti più interessanti dell’indie italiano, invece, dal 22 al 24 agosto saranno al centro della 24esima edizione della kermesse di Marina di Camerota: Colapesce, Dimartino e Fulminacci.

Roccella parte con Arbore

Partiamo con il Roccella Jazz Festival. Si parte in quarta venerdì 21 agosto con l’Orchestra Italiana di Renzo Arbore al Teatro al Castello, sede storica della rassegna alla quale lo stesso Arbore espresse il desiderio di partecipare. Lo fa all’insegna del suo amore per il jazz e con la band più operativa della storia italiana e nel panorama musicale internazionale. Sabato 22 jazz, rock e canzone in una serata doppia che si apre con una produzione originale del Rjf, nonchè prima assoluta: «Message To Love: Wight 70», lo storytelling-concert ideato dallo scrittore Donato Zoppo con la sua Working Band e con special guest Luca Aquino, dedicato ai 50 anni del Festival dell’Isola di Wight, con brani e racconti su Jimi Hendrix, Miles Davis, Sly Stone, Doors e molti altri. A seguire Cantautrici: Rossana Casale, Grazia Di Michele e Mariella Nava. Tre mondi musicali diversi, tre storie artistiche diverse, un concerto che coniuga la canzone d'autore italiana con le più belle espressioni del panorama jazzistico internazionale.

Gran finale con Brunori Sas

Domenica 23 la band bolognese Rumba De Bodas apre il concerto del grande Tony Esposito con la partecipazione di Antonio Faraò: una produzione originale con cui il percussionista napoletano proporrà un ritorno alle sue origini anni Settanta legate alla world music, al funk e alla fusion, in cui metteva in primo piano il gusto della melodia e delle percussioni. Da segnalare, nel prosieguo della manifestazione, il clamoroso ritorno di Giovanni Tommaso, artefice di una produzione originale intitolata Roccella XL - Extra Large Combo. La grande esperienza del contrabbassista lo ha portato anche a occuparsi di musica pop con Riccardo Cocciante, Mina, Gianni Morandi, Ivan Graziani, Anna Oxa, Lucio Dalla, Sammy Davis Jr. e Rino Gaetano. Proprio sull’ultimo era incentrata una produzione originale del Festival del 2017 di Giovanni Tommaso e sarà proprio lui a guidare una all-star band chiamata a celebrare il quarantennale del Festival, con alcuni tra i più grandi esponenti del jazz italiano, il 29 agosto. Gran finale domenica 30 con Brunori Sas. Il 2020 di Dario Brunori è all’insegna dei grandi riconoscimenti: Targa Tenco 2020 per il Miglior Album in Assoluto con Cip! e Nastro d'Argento alla Migliore Colonna Sonora Originale per Odio l’estate di Aldo, Giovanni e Giacomo.

Meeting con Colapesce e Dimartino

Per quanto riguarda il Meeting del Mare, invece, a inaugurare la rassegna il 22 agosto saranno gli Psicologi, duo rivelazione della scena post-indie formato da Drast (al secolo Marco De Cesaris) e Lil Kaneki (Alessio Aresu), che negli ultimi mesi ha attirato l’attenzione di pubblico e addetti ai lavori. Il giorno seguente arrivano a Marina di Camerota due tra i più interessanti cantautori della nuova generazione, Colapesce e Dimartino, insieme per un nuovo progetto e un disco di inediti (I Mortali) realizzato interamente a quattro mani, nel solco delle grandi collaborazioni della musica d'autore italiana. Il 24 agosto tocca a Fulminacci, cantautore romano vincitore della Targa Tenco come miglior Opera Prima e del Premio Mei come miglior giovane lo scorso anno.

I concerti al tramonto

Spazio anche ai concerti al tramonto dell’Orchestra Elettroacustica Officine Arti Soniche (il 22 agosto) e del compositore Luigi Gargano (il 23), oltre alle esibizioni di artisti emergenti e nuove realtà della scena underground. In cartellone i live di Guido MX, Jeordie, Lost Dogz, Mezzometro, Segni Distintivi, Squonk, Tomh, Wuelu Music (il 22 agosto). A Smile From Godzilla, Blindur, Dileo, Granato, Volosumarte, Will B (il 23 agosto). Alice Robber, Bif, I dolori del giovane Walter, Le Cose Importanti, Marco Bruno e Namarà, Martino Adriani, Veronica (il 24 agosto).

Per approfondire

Giffoni Film Festival, 50esima edizione con Gere e Stallone (in streaming)

Leggi l’articolo


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti