55mila euro in più

Rocco Casalino guadagna più del premier Conte: 169mila euro


default onloading pic
Il premier Giuseppe Conte e il portavoce e capo ufficio stampa Casalino (Ansa)

2' di lettura

Il portavoce di palazzo Chigi Rocco Casalino guadagna più del premier Giuseppe Conte. Lo rivela l’Espresso che pubblica i dati sugli stipendi dello staff della presidenza del Consiglio del governo Conte. Il portavoce e capo ufficio stampa
del presidente del Consiglio Rocco Casalino, già numero uno della comunicazione dei 5 Stelle, con i suoi 169mila euro lordi annui, risulta il dipendente più pagato tra quelli che lavorano negli “uffici di diretta collaborazione” di Palazzo Chigi.

Tre le voci di stipendio
Lo stipendio di Rocco Casalino - secondo quanto spiega l'Espresso in una nota - si compone di tre voci: 91mila euro di trattamento economico fondamentale a cui si aggiungono 59mila euro di emolumenti accessori e 18mila di indennità. Per un totale, appunto, di poco inferiore ai 170mila euro annui.

GUARDA IL VIDEO - Stipendi d'Italia: ecco le retribuzioni da Nord a Sud

I COSTI DI UFFICIO STAMPA E PORTAVOCE DEL PREMIER CONTE

Conte si accontenta di 114mila euro
Una cifra assai più alta di quella che spetta allo stesso Presidente del Consiglio Giuseppe Conte il quale, non essendo deputato, deve accontentarsi di 114mila euro lordi all'anno.

Palazzo Chigi: stipendio in linea con i predecessori
In serata una nota di palazzo Chigi precisa che la retribuzione di Casalino è «in linea con quella dei dirigenti con medesimo incarico nominati dai governi precedenti e inferiore del 30% rispetto al tetto massimo per le retribuzioni dei dirigenti pubblici». Viene inoltre precisato che la concentrazione dei ruoli di portavoce e capo ufficio stampa ha portato a risparmi stimabili «in circa 90mila euro».

I costi della comunicazione del premier
La vice capo ufficio stampa Maria Chiara Ricciuti ha un trattamento economico fondamentale di 91.696,86 e una indennità di diretta collaborazione di 37.500 euro. Poi c’è Dario Adamo, responsabile editoriale del sito web e social media che ha un trattamento economico fondamentale di 91.696,86 euro e una indennità di diretta collaborazione di 24mila euro.

Il videomaker Filippo Attili ha il trattamento economico fondamentale erogato dal ministero dell’Interno e 37mila euro di indennità di diretta collaborazione. C’è il collaboratore amministrativo Carmelo Dragotta che ha un trattamento economico fondamentale di 55.751 euro e 19.248,79 euro. Laura Ferrarelli e Massimo Prestia, collaboratori di Casalino, hanno un trattamento economico fondamentale di 50mila euro e una indennità di diretta collaborazione di 18mila euro.

Cifre importanti anche per Dettori e Bugani
Cifre importanti - prosegue la nota - anche per i soci dell'associazione Rousseau Pietro Dettori (130mila euro) e Massimo Bugani (80mila euro).

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...