ospitalità

Roma, Arsenale compra lo storico hotel de la Minerve

L’operazione prevede che per il 2021 la gestione resti della famiglia Billi e poi passi al gruppo Accor, con il marchio Orient Express

di Paola Dezza

default onloading pic

L’operazione prevede che per il 2021 la gestione resti della famiglia Billi e poi passi al gruppo Accor, con il marchio Orient Express


2' di lettura

Lo storico Hotel de La Minerve di Roma passa di mano e diventa parte del portafoglio della società Arsenale. È stato infatti sottoscritto un accordo preliminare di acquisto. Un segnale importante per il mercato alberghiero, che nel 2020 a causa del Covid ha vissuto uno stop pressochè totale delle attività e una contrazione pesante degli investimenti dei grandi soggetti internazionali. Tanto che i volumi del segmento lusso si sono fortemente ridimensionati dopo un 2019 da record con 3,2 miliardi di euro di investimenti.

Dopo la definizione dell’operazione si avvierà la ristrutturazione del complesso che risale al XVII secolo. Che l’albergo fosse sul mercato era stato anticipato dal Sole24Ore qualche giorno fa. A gestire l’hotel venduto dalla famiglia Billi sarà il marchio Orient Express, parte del Gruppo Accor.

Loading...

Arsenale prosegue in una strategia che prevede la valorizzazione di asset italiani di pregio nel settore del lusso a fianco dei più grandi brand internazionali.

In base all’accordo appena sottoscritto l’hotel potrà continuare la sua attività durante il 2021 sotto la guida e la gestione della famiglia Billi. In seguito si avvierà il processo di ristrutturazione che durerà 20 mesi e che inizierà a partire dal 2022.

«È un grande onore e privilegio poter lavorare in un hotel iconico e denso di storia come l’Hotel de la Minerve, e tale onore è reso ancora più grande dal coinvolgimento di Orient Express, uno dei brand di lusso più famosi e prestigiosi al mondo - dice Paolo Barletta, Ceo di Arsenale Spa -. La Minerve non è solo un hotel, ma una pietra miliare dell’ospitalità italiana».

All’accordo hanno lavorato lo Studio Legale internazionale Gianni & Origoni per Arsenale Spa e lo Studio legale BDL per la famiglia Billi. Advisor fiscale di Arsenale è lo studio BK di Luca Benigni e per la famiglia Billi, lo studio Legalitax.

Arsenale nata nel 2020 da un’iniziativa di Nicola Bulgari e Paolo Barletta, è una società italiana che vanta oggi progetti come Soho House Roma, Rosewood Venezia e l’hotel Santavenere di Maratea. La pipeline della società prevede diverse operazioni strategiche tra Roma, Cortina, la Toscana e il Sud Italia.

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati