CALCIOMERCATO

Ronaldo-Juve, ora è ufficiale. Operazione da 112 milioni, contratto quadriennale

di Laura Galvagni


Chi guadagna veramente con Cristiano Ronaldo alla Juventus?

2' di lettura

Ora il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juve è davvero ufficiale. A renderlo tale è stato un comunicato del Real Madrid: «Assecondando la volontà e il desiderio del giocatore Cristiano Ronaldo, è stato concordato il suo passaggio alla Juventus F.C.». Passaggio che, come precisato da una nota della Juve, avverrà «a fronte di un corrispettivo di 100 milioni, pagabili in due esercizi, oltre il contributo di solidarietà previsto dal regolamento Fifa e oneri accessori per 12 milioni».

Voce, quest’ultima, legata ai costi di transazione, tra i quali figurano anche le potenziali commissioni al procuratore. Con il calciatore invece è stato sottoscritto «un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2022».

Si chiude dunque positivamente per i bianconeri una trattativa portata avanti sotto traccia per mesi e alla quale il presidente Andrea Agnelli si è dedicato in prima persona. C’è chi dice che un certo peso può averlo avuto anche Zinedine Zidane, ex allenatore di Ronaldo e affezzionato ex juventino. Di sicuro ha speso parole positive in favore della nuova avventura della star del calcio mondiale.

Cr7 ha salutato Madrid e per tutta risposta la società ha espresso tutta la sua «gratitudine» a un calciatore che ha «dimostrato di essere il migliore al mondo» e che ha segnato «una delle epoche più brillanti della storia » dei Blancos. «Più dei titoli conquistati, dei trofei conseguiti e dei trionfi raggiunti sul campo in questi nove anni, Cristiano Ronaldo ha dimostrato di essere un esempio per l’impegno, il lavoro, la responsabilità e il talento» che ha messo al servizio della squadra.

Il Real Madrid ha quindi chiosato: «Sarà sempre uno dei nostri grandi simboli e un punto di riferimento per le future generazioni. Il Real Madrid sarà sempre casa sua».

Ora però la nuova divisa sarà quella bianconera della Juve. E al mercato l’ultimo acquisto della Vecchia Signora sembra piacere parecchio. Il titolo già in mattinata aveva ricominciato a salire. E non poteva essere altrimenti. Quando verso mezzogiorno sono iniziate a circolare le voci che la Juventus stesse davvero per chiudere l’affare del secolo, ossia portare Cristiano Ronaldo a Torino, le azioni della società sono rimbalzate di oltre il 5%.

A scatenare le nuove indiscrezioni è stato un improvviso viaggio del presidente Andrea Agnelli verso Kalamata, partito da Pisa con un volo privato. Questo dopo che, già da giorni, si parlava di martedì 10 luglio come della possibile data cruciale per l’annuncio dell’accordo tra Ronaldo e la Juve.

D’altra parte il numero uno è volato lì proprio per incontrare il fuoriclasse e il suo agente Jorge Mendes e chiudere la trattativa. E così è stato. Complice anche il fatto che l’offerta da 100 milioni ha ricevuto l’ok del presidente del Real Madrid, Florentino Perez. Un sigillo fondamentale per dar seguito al passaggio di CR7 a Torino. Con la star del calcio mondiale, d’altra parte, l’accordo era già stato trovato per 30 milioni a stagione per quattro anni.

E ora la quota della Juve per vincere la Champions la prossima stagione è la stessa del Real: 7,5. Almeno sul fronte delle scommesse i due team ora sono sullo stesso piano. Si vedrà come andrà sul campo.

La storia di Cristiano Ronaldo attraverso i trofei vinti

La storia di Cristiano Ronaldo attraverso i trofei vinti

Photogallery33 foto

Visualizza

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...