Fumata nera con il real

Ronaldo più vicino alla Juve: nessun accordo sul rinnovo con il Real

Se arriva Cristiano Ronaldo: il sogno bianconero impazza sul web. Ecco le promesse più pazze

2' di lettura

L’incontro tra la dirigenza del Real Madrid e l’agente Jeorge Mendes per discutere del futuro di Cristiano Ronaldo porta buone nuove ai tifosi della Juventus: nessun accordo sul rinnovo con i merengues che non hanno messo sul piatto un centesimo in più per trattenere il fuoriclasse portoghese. Anzi, José Ángel Sánchez, braccio destro del presidente Florentino Perez, ha chiesto formalmente a Mendes di portargli una proposta da 100 milioni per liberare il giocatore.

Strada spianata per i bianconeri che proprio una cifra del genere sarebbero disposti a investire. L’affare non è ancora chiuso e non si possono escludere colpi di scena dell’ultima ora, ma giorno dopo giorno quella che fonti bianconere fino a ieri definivano «una suggestione» ora è qualcosa di molto più concreto. Decisive saranno le prossime ore, quando Marotta potrebbe volare a Madrid per presentare l’offerta della Juve.

Loading...

La famiglia Agnelli, a quanto risulta al Sole 24 Ore da fonti vicine al dossier, ha studiato a fondo l’affare e se nei giorni scorsi le chance di un accordo con il calciatore e il Real apparivano piuttosto basse, nelle ultime ore sono decisamente aumentate. I conti in sintesi sono questi: la clausola rescissoria da cento milioni di euro da recuperare con le cessioni di Alex Sandro e Higuain, l'ingaggio da trenta milioni di euro l'anno per quattro stagioni, pagati anche attraverso il merchandising, e un accordo per sfruttare l’immagine di CR7 come veicolo promozionale della galassia Fca-Ferrari. Una sorta di testimonial dei marchi della casa, anche se da Maranello fanno notare che, con la sua passione per le rosse, «Ronaldo è già di fatto un testimonial di Ferrari».

Ad alimentare le voci su Cristiano Ronaldo arriva anche un tweet del Real Madrid che pubblicizza il fatto che le maglie della stagione entrante, 2018-2019, siano già acquistabili sullo store online del club pluricampione d’Europa. Ma come «modelli» nell’immagine postata compaiono Benzema, Marcelo, Sergio Ramos, Asensio e Kroos, e non c’è CR7 che in teoria sarebbe quello che assicura le vendite maggiori. Ed entrando nello store virtuale, dove ci sono le foto dei volti di tutti i giocatori, manca solo quello di Ronaldo: al posto del suo viso c’è una maglia con il numero 7. E intanto secondo SkySport Massimiliano Allegri è tornato a Torino per un vertice di mercato con Andrea Agnelli. Anche in Borsa si sente aria di accordo: il titolo della Juventus festeggia con un incremento record dell’11,2% l’imminente arrivo di CR7.

Da Zico a Ronaldo, quando l’Italia compra i numeri uno

Da Zico a Ronaldo, quando l’Italia compra i numeri uno

Photogallery10 foto

Visualizza
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti