Startup

Round da 125 milioni per ManoMano, l'e-commerce del “fai da te” che sfida Amazon

Lo specialista francese del fai da te, giardinaggio e arredo casa online, punta a consolidare la sua presenza in Europa

di G.Rus


default onloading pic

2' di lettura

Temasek, fondo di Singapore che ha condotto l'operazione in qualità di capo cordata, e poi i fondi di venture General Atlantic, Eurazeo, Piton Capital, Bpifrance (attraverso Large Venture) e l'ingresso di Kismet Holdings come nuovo azionista: sono gli investitori che hanno sottoscritto il round di serie E da 125 milioni di euro per ManoMano. Per la scale-up francese specializzata nelle vendite online di oggetti di arredo per la casa, per il fai da te e il giardinaggio è una nuova e sostanziosa iniezione di capitale (che porta a 311 milioni il totale dei finanziamenti raccolti in sei anni) per consolidare la propria presenza in Europa e diventare il più importante portale di e-commerce in questo settore e sviluppare ulteriormente un'offerta di servizi che si indirizza sia a clienti privati che ai professionisti dell'edilizia e della costruzione.

Un settore miliardario ma poco digitalizzato
Vale circa 400 miliardi di euro il giro d'affari del comparto in cui opera ManoMano, un comparto però ancora vergine quanto a livello di digitalizzazione, soprattutto in Italia. “Vogliamo rivoluzionare gli standard del mercato dell'home improvement su scala europea - assicurano i due co-fondatori, Philippe de Chanville e Christian Raisson – ma per riuscirci dobbiamo andare molto in fretta, perché di fronte abbiamo i diversi player tradizionali e i giganti dell'e-commerce mondiale”. Spostando il tiro sull'Italia, un mercato che i due manager giudicano “estremamente frazionato e con un tasso di penetrazione online del 2% rispetto al 16% dei Paesi del Nord Europa”, la strategia della scale-up è sostanzialmente quella di “adattarsi ancora di più alle specificità locali per sfruttare potenzialità che sono enormi”.

I numeri della scale-up: in Italia vendite per 65 milioni
I clienti attivi sulla piattaforma sono oggi più di 3,5 milioni, i seller locali accreditati oltre 570 e il fatturato consolidato del 2019 è cresciuto di oltre il 50% per arrivare a quota 620 milioni di euro; di questi circa 65 milioni sono stati generati dalle attività in Italia (cui si aggiungono ulteriori 18 milioni di ricavi prodotto dai seller italiani verso gli altri mercati europei del marketplace), in salita a valore del 77%. Ad alimentare il business di ManoMano un catalogo di più di un milione di articoli, che nel 2019 si è arricchito della sezione “Arredo Casa”, tanta tecnologia per gestire ordini e il servizio logistico dedicato (che presto entrerà in funzione anche in Italia) e grande attenzione alla ricerca e alla selezione di talenti e personale altamente qualificato (sono in totale 420 i dipendenti della società e nel 2020 sono previste più di 200 nuove assunzioni). Oltre un milione, infine, le conversazioni attivate nell'ultimo anno, online e al telefono, dagli esperti di ManoMano per assistere i consumatori nelle fasi di acquisto.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...