ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCambiamento climatico

Round da 3,5 milioni con Azimut per la start up che spinge la decarbonizzazione

Aumento di capitale guidato da Azimut per Up2You, la benefit che permette alle aziende di certificare il proprio impegno ambientale su blockchain

di Alessia Maccaferri

2' di lettura

Ridurre l’impatto ambientale, accompagnando le aziende sia con la compensazione di emissioni della Co2 sia con strategie complessive di decarbonizzazione. Ci crede la start up Up2You che, dopo due round family&friends, raccoglie la fiducia degli investitori con round di investimento seed da 3,5 milioni di euro guidato da Azimut e sottoscritto anche da Cdp Venture Capital, il fondo Azimut Digitech Fund sotto Advisory di Gellify e Tecno. Il processo di raccolta ha inoltre visto la partecipazione di un club deal di business angel, tra cui Flavio Pok, fondatore di Iff Italian Fresh Food.

La missione alla Nasa

La start up innovativa a vocazione sociale Up2You è nata con l’idea di migliorare la sostenibilità nel turismo. Ma il tempismo - 2020 annus horribilis del Covid - non ha giocato a loro favore. I tre fondatori, tutti ingegneri aerospaziali del Politecnico di Milano, non si sono dati per vinti, consapevoli del saliscendi delle circostanze e della fortuna: ai tempi dell’università erano arrivati ultimi in un concorso aerospaziale a livello mondiale, per poi trovarsi l’anno seguente a essere accolti alla Nasa per aver vinto un concorso per la progettazione di un aerotaxi.

Loading...

L’impegno per la decarbonizzazione

Oggi dopo aver riorientato la missione la start up, diventata benefit con certificazione BCorp, la start up accompagna le imprese nei percorsi di sostenibilità: «Grazie agli algoritmi elaboriamo i dati delle aziende, e per le diverse aree di impatto le mettiamo a confronto con i benchmark. Suggeriamo alle aziende delle strategie di decarbonizzazione, le accompagniamo nel processo dall’installazione dei pannelli fotovoltaici all’adozione di mezzi elettrici. E poi proponiamo anche meccanismi di compensazione con i crediti di carbonio che viene certificata su blockchain, in modo da garantire per esempio che gli stessi crediti non vengano usati più volte» spiega Andrea Zuanetti, ceo e co-founder di Up2You assieme a Lorenzo Vendemini e Alessandro Broglia. Tra i settori più sensibili il pharma e l’organizzazione di eventi.

L’ingresso di Azimut

Up2You ha appena completato un round di investimento seed da 3,5 milioni di euro guidato da Azimut e sottoscritto anche da Cdp Venture Capital, attraverso il comparto Energy Tech del Fondo Corporate Partners I, il fondo Azimut Digitech Fund sotto Advisory di Gellify e Tecno. Il processo di raccolta ha inoltre visto la partecipazione di un club deal di business angel, tra cui Flavio Pok, fondatore di Iff Italian Fresh Food. Con le nuove risorse la start up punta a consolidarsi in Italia e a gettare le basi per l’internazionalizzazione partendo dalla Spagna e dai Paesi Nordici. Inoltre saranno aumentati gli investimenti nella tecnologie per migliorare gli algoritmi, e nella parte di marketing e comunicazione. Le attuali 34 persone passeranno a una sessantina nel 2023 quando la società dovrebbe superare i due milioni di euro.

Riproduzione riservata ©
  • Alessia MaccaferriCaposervizio Nòva 24 - Il Sole 24 Ore

    Luogo: Milano

    Lingue parlate: italiano, inglese

    Argomenti: innovazione sociale, impact investing, filantropia, fundraising, smart cities, turismo digitale, musei digitali, tracciabilità 4.0, smart port

    Premi: Premio Sodalitas (2008), premio Natale Ucsi (2006), European Science Writer Award (2010)

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti