Il debito di Mosca

La Russia pagherà eurobond in rubli se non sarà possibile in valuta

Il pagamento potrebbe però avvenire in rubli nel caso in cui non fosse possibile usare valuta internazionale a causa delle sanzioni che hanno colpito la Russia

Afp

1' di lettura

La Russia ha inviato un ordine di pagamento per il rimborso di cedole di eurobond da 117 milioni di dollari. Lo ha confermato il ministero delle Finanze. Il pagamento potrebbe però avvenire in rubli nel caso in cui non fosse possibile usare valuta internazionale a causa delle sanzioni internazionali che hanno colpito la Russia e le sue banche.

È quanto ha detto il ministro delle finanze russo Anton Siluanov in un’intervista al canale televisivo Rossiya-24. «Questa settimana pagheremo il “prossimo coupon sugli Eurobond - ha detto il ministro -. Dobbiamo pagare questo coupon mercoledì. E oggi, lunedì, abbiamo già preparato un ordine di pagamento denominato in valuta estera. Di conseguenza, daremo un tale ordine alle nostre banche occidentali in modo che questo ordine di pagamento venga eseguito. Monitoreremo lo stato di avanzamento di questo pagamento e controlleremo in dettaglio come le banche eseguiranno i nostri ordini».

Loading...

«Se vediamo difficoltà con l’esecuzione di questo ordine - ha aggiunto domani, martedì, prepareremo un corrispondente ordine di pagamento in rubli equivalenti. In conformità con il decreto presidenziale, abbiamo uno scenario del genere nel caso in cui il pagamento non venga eseguito in valuta estera. Domani prepareremo una corrispondente esecuzione dei nostri obblighi in rubli».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti