ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBiden: inaccettabile, subito libera

Russia, la star Usa del basket Griner condannata a 9 anni di carcere per detenzione di cannabis

Una Corte di Mosca ha condannato a 9 anni di carcere e un milione di rubli di multa (circa 16mila euro) la cestista americana Brittney Griner per detenzione e contrabbando di stupefacenti

Russia, condannata a 9 anni di carcere star basket Usa Griner

2' di lettura

Una Corte di Mosca ha condannato a 9 anni di carcere e un milione di rubli di multa (circa 16mila euro) la cestista americana Brittney Griner per detenzione e contrabbando di stupefacenti.

È dunque stata accolta la richiesta della procura - cosa frequente nel sistema giudiziario russo - di una pena di 9 anni e mezzo per la star del basket Usa. Considerata una delle migliori giocatrici di basket del mondo, è stata arrestata a febbraio al suo arrivo a Mosca. È accusata di possesso di droga dopo che le sono state trovate nel bagaglio delle cartucce contenenti miscela di cannabis.

Loading...

Biden: inaccettabile, liberarla subito

Immediata la reazione della Casa Bianca. «La Russia detiene Brittney Griner ingiustamente. È inaccettabile e chiedo alla Russia di rilasciarla immediatamente», ha affermato Joe Biden. «Il mio governo continuerà a lavorare per perseguire ogni possibile strada per riportare Griner e Whelan (un altro americano detenuto in Russia, ndr) a casa».

Elizabeth Rood, vice ambasciatore Usa a Mosca, presente in aula al momento della sentenza, l’ha definita «un errore giudiziario».

Il segretario di Stato Antony Blinken ha denunciato «l’uso da parte del governo russo di detenzioni illecite per portare avanti la propria agenda, utilizzando le persone come pedine politiche».

«Brittney sta molto male, è difficile parlarci», hanno aggiunto gli avvocati della campionessa, che faranno appello contro la sentenza.

«Ho sbagliato ma la politica non influenzi la sentenza»

«Ho commesso un errore in buona fede e spero che non vogliate porre fine alla mia vita con la vostra sentenza», aveva dichiarato Griner, 32 anni, visibilmente commossa prima della sentenza. «Non intendevo offendere nessuno, né mettere a rischio la popolazione russa o violare alcuna legge», ha aggiunto. «Mi chiamano pedina politica, ma io spero che la politica resti fuori da quest’aula».

La cestista, che è comparsa dietro le sbarre e ammanettata, ha chiesto «scusa alla mia squadra, alla mia famiglia. Non volevo ferire nessuno. L’unica cosa che voglio è tornare da loro».

L’arresto a febbraio all’aeroporto di Mosca

Il processo si è concluso quasi sei mesi dopo l’arresto di Griner all’aeroporto Sheremetyevo di Mosca, dove la campionessa era atterrata per disputare una partita a Ekaterinburg, in un caso che ha investito i più alti livelli della diplomazia, con Washington che ha proposto uno scambio di prigionieri per liberare l’atleta.

Brittney Griner prima della sentenza nel tribunale di Khimki, città alla periferia nord-ovest di Mosca (Reuters)

Il possibile scambio di prigionieri

Secondo una fonte anonima interpellata dall’agenzia Reuters, Washington è disposta a scambiare la Griner - nonché l’ex poliziotto Paul Whelan, anch’egli detenuto in Russia con l’accusa di spionaggio - con il trafficante russo di armi Viktor Bout, il «mercante della morte» la cui vita ha contribuito a ispirare il film hollywoodiano del 2005 «Lord of War» con Nicholas Cage. Bout sta scontando una condanna all’ergastolo negi Stati Uniti per traffico di armi. La portavoce della Casa Bianca ha confermato che gli Stati Uniti hanno già presentato una proposta di scambio di detenuti e ha invitato Mosca ad accettarla.

Brillante carriera

Nella sua brillante carriera, Griner ha vinto due ori olimpici (Rio 2016 e Tokyo 2020) e due ori ai Mondiali (Turchia 2014 e Spagna 2018). Dichiaratamente lesbica, si è sempre impegnata per la difesa dei diritti della comunità Lgbt.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti