ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùcompagnie aeree

Ryanair: nessun interesse per l’acquisto di Air Italy

Nessun interesse a comprare Air Italy. A dirlo è il chief commercial officer di Ryanair, David O’Brien. Ma l’intenzione è quella di colmare il vuoto che lascerà Air Italy in Sardegna

di Mara Monti

default onloading pic
(Afp)

Nessun interesse a comprare Air Italy. A dirlo è il chief commercial officer di Ryanair, David O’Brien. Ma l’intenzione è quella di colmare il vuoto che lascerà Air Italy in Sardegna


2' di lettura

«Leggendo i giornali venendo qui ho avuto l’impressione che vi attendiate un annuncio della nostra intenzione di comprare Air Italy. Lasciatemelo dire con chiarezza: non abbiamo alcun interesse a comprare Air Italy».

Lo ha detto il chief commercial officer di Ryanair, David O’Brien, incontrando la stampa a Milano. Ryanair intende invece aumentare l’offerta su Milano e in misura minore anche sulla Sardegna.

«Non siamo stati approcciati da Air Italy», ha precisato O’Brien, aggiungendo che «Air Italy non ha slot interessanti o che ci
possono interessare e quelli di Linate sono troppo costosi per noi
. Credo che Qatar quando ha investito in Air Italy non pensava che Alitalia avrebbe resistito così a lungo».

L'intenzione della compagnia è di andare a colmare il vuoto che lascerà Air Italy in Sardegna. Il manager ha infatti annunciato che stanno trattando con le autorità aeroportuali di Olbia (dove ha sede Air Italy) per aprire una nuova base oltre a quella già esistente di Cagliari: «Se avremo disponibilità di aeromobili potremmo aprire una nuova base a Olbia a partire dalla prossima stagione invernale».

Intanto, dalla Sardegna Ryanair introdurrà 3 nuove rotte da Cagliari e 4 da Alghero portando complessivamente a 41 i collegamenti dall'Isola verso l'Italia e l'Europa.

La compagnia aerea inaugurerà per la prossima stagione invernale il collegamento Malpensa- Cagliari anche in inverno e i voli Maplensa e Orio Al Serio da Alghero. A marzo partirà il volo per Alghero che continuerà ad operare anche per tutto l’inverno prossimo. «La nostra crescita - ha detto O’Brien - è sempre stata indipendente dalla sorte delle altre compagnie. E anche in questo caso è così. Ryanair ha sempre sostenuto un accesso diretto alle regioni perché siamo un partner affidabile che crede molto nell'Italia. È il nostro terzo mercato. Sarebbe impossibile basare i nostri piani di crescita sul futuro delle altre compagnie aeree». La compagnia prevede di crescere in Italia tra il 3-4% quest’anno contro la media europea attorno all’1 per cento, portando i passeggeri a 43,5 milioni.

O’Brien ha poi annunciato che dal prossimo inverno, altri «due aeromobili a Malpensa e a Orio Al Serio» sempre se ci sarà disponibilità di velivoli per un investimento complessivo sull’Italia di 200 milioni di euro. Ryanair attendeva già da questo mese 10 Boeing 737 Max che non sono stati consegnati perché ancora a terra. Nessun Max era previsto per il mercato italiano.

Su Alitalia e sul prestito ponte da 400 milioni ricevuto da governo, O’Brien sempre parlando con la stampa, ha detto di avere «perso ogni interesse a leggere di Alitalia o di capire quello che succede. Sarebbe più facile leggere l’opera ommia di Dostoevskij in russo. Solo in Italia, e forse anche in Francia, il governo crede che sia sua responsabilità occuparsi del salvataggio di una compagnia aerea. Certamente ci lamenteremo con Bruxelles ma non credo che sortiremo effetti».

Il default di Air Italy secondo Ryanair «mette in luce il pericolo costituito dalla cosiddetta “Addizionale Comunale”, che carica un peso intollerabile sugli aeroporti regionali più piccoli. I soli passeggeri di Air Italy hanno pagato oltre 30 milioni di euro di tasse municipali, la maggior parte delle quali va a ex dipendenti in cassa integrazione di Alitalia anziché ai Comuni».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...