COMPAGNIE AEREE

Ryanair prevede perdite per un miliardo. «Ma forte ripresa del mercato in estate»

La compagnia aerea ha registrato il 78% dei passeggeri in meno nel trimestre e un fatturato in calo dell’82% in linea con il resto del mercato.

di Mara Monti

(REUTERS)

2' di lettura

Un anno da dimenticare per Ryanair che prevede di perdere quasi un miliardi di euro, il peggiore di sempre. La compagnia aerea irlandese che nel terzo trimestre ha registrato perdite per 306 milioni di euro (88 milioni di profitti nello stesso periodo dello scorso anno), stima di chiudere l’anno finanziario il 31 marzo con un bilancio in rosso tra 850 e 950 milioni di euro, circa 5 volte superiore la sua precedente perdita annuale record registrata nel 2009. Nel trimestre, i passeggeri sono calati del 78% a causa delle restrizioni Covid con un impatto inevitabile sul fatturato calato dell’82% rispetto all'88% di easyJet e del 77% di Wizz Air che hanno pubblicato i risultati trimestrali la scorsa settimana. In Borsa il titolo sta perdendo lo 0,12 per cento.

In questa situazione di incertezza dominata dalle restrizioni dei voli imposti dai governi per limitare i contagi, Ryanair ha detto di avere una disponibilità di cassa di 3,5 miliardi di euro rispetto ai 4,5 miliardi di fine settembre.

Loading...

La compagnia ha confermato che per la fine dell’anno finanziario che termina a marzo prevede tra 26 milioni e 30 milioni di passeggeri lontani anni luce dai 149 milioni dell’anno finanziario precedente. La domanda continuerà a soffrire anche nei prossimi mesi a causa delle restrizioni che non accennano a diminuire. Di fronte alle incertezze sull’andamento dei virus, alcuni governi hanno consigliato di non prenotare le vacanze per la prossima estate.

Secondo Ryanair, la campagna di vaccinazioni in corso in Gran Bretagna e in Europa sarà cruciale per l’andamento del settore. Nessuna speranza per la pausa delle vacanze pasquali, ora si punta ai mesi estivi con una ripresa del traffico stimata tra il 50% e il 70% - ha detto Michale O’Leary in una intervista a Radio 4 della BBC - dal momento che tra luglio e settembre la maggior parte della popolazione dovrebbe essere stata vaccinata. Il ceo ha detto di aspettarsi una «veloce e forte» ripresa dei collegamenti a corto raggio, in particolare verso i paesi mediterranei.

Il prossimo passo saranno le consegne dei Boeing 737 MAX. Lo scorso dicembre Ryanair ha annunciato un ordine di altri 75 aerei la più importante commessa da quando l’aereo è stato messo a terra causa dei due incidenti. L’aeromobile è stato autorizzato a volare nuovamente anche in Europa dopo gli Usa lo scorso mese. Ryanair ha detto di aspettarsi le prossime consegne per 24 aerei su 210 ordinati a partire dalla stagione estiva.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti