AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùoil

Saipem corre in Borsa, stretta finale per il partner nella perforazione

Gli analisti di Equita alzano il peso del titolo in portafoglio: il trend della raccolta ordini è positivo, bene i risultati del terzo trimestre.

di Chiara Di Cristofaro

(REUTERS)

2' di lettura

Acquisti su Saipem in un contesto positivo per tutto il comparto energetico: il titolo sale del 2,5% segnando una delle performance migliori del listino, in un settore tutto in rialzo. Bene anche Eni e Tenaris. Il Sole 24 Ore scrive che Saipem avrebbe in mano una lista di soggetti interessati a stringere un'alleanza nella divisione perforazione. Nella lista, scrive un broker in un report pubblicato stamattina, «ci potrebbero essere Helmerich and Payne, Patterson-Uti e Pioneer Energy services, tutte società Usa del settore perforazione. Contatti sarebbero stati presi anche con Transocean, mentre Noblenon non sarebbe della partita». Tra i pretendenti ci potrebbero essere anche soggetti finanziari di un rilevante paese produttore.

Gli analisti di Equita hanno alzato il peso in portafoglio del titolo Saipem di 50 punti base grazie al «buon trend della raccolta ordini nei prossimi mesi: la società - scrive Equita - ha recentemente confermato di avere buona visibilità su 8 miliardi di opportunità offshore E&C, di cui su circa 1 mld in attesa della decisione finale d`investimento ma i contratti sono già stati vinti (tra i progetti più interessanti ci sono alcune wind-farm offshore, il progetto Scarborough in Australia, alcuni LTA con Saudi Aramco, il progetto Liza3 in Guyana e attività offshore collegate al progetto Rovuma LNG in Mozambico)». Inoltre, sottolinea Equita, il titolo sta trattando a meno di 5,5 volte il rapporto Enterprise Value/Ebitda 2019 contro una media storica di circa 7,5 volte. Infine, «i risultati del terzo trimestre hanno confermato il trend positivo sul fronte dell`esecuzione e de-leverage, con un backlog di circa 24 miliardi di euro». Equita ha un giudizio buy sul titolo con target pricer a 5,4 euro.

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti