AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùborsa

Saipem in rally dopo il ritorno all'utile e al dividendo

Il gruppo ha registrato il primo risultato positivo da cinque anni. Per gli analisti i conti sono superiori alle previsioni

di Paolo Paronetto

default onloading pic
(REUTERS)

Il gruppo ha registrato il primo risultato positivo da cinque anni. Per gli analisti i conti sono superiori alle previsioni


2' di lettura

Piazza Affari festeggia il ritorno all'utile di Saipem dopo cinque anni e spinge il titolo del gruppo in vetta al Ftse Mib. Nel 2019 il gruppo ha registrato ricavi in crescita a 9,1 miliardi (+6,7%), un ebitda a 1,14 miliardi (+35%), un ebit a 456 milioni (dai 37 milioni del 2018) e un risultato netto positivo per 12 milioni (dal rosso di 472 milioni del 2018), mentre l'indebitamento finanziario netto e' inferiore a 500 milioni dagli 1,2 miliardi dell'anno precedente. Grazie a questi numeri, superiori alle previsioni, il board ha deciso di proporre la distribuzione di un dividendo da 0,01 euro per ogni azione ordinaria e di risparmio. Bisogna tornare indietro al 2014 per trovare l'ultimo bilancio chiuso in positivo dal gruppo di servizi petroliferi, che in quell'anno staccò la cedola solo per gli azionisti di risparmio mentre per l'ultimo dividendo ordinario si risale addirittura al bilancio 2012. Saipem ha anche fornito la guidance 2020 che vede ricavi a circa 10 miliardi con ebitda adjusted superiore a 1,1 miliardi, investimenti tecnici a circa 600 milioni e un indebitamento finanziario netto inferiore a 700 milioni.

Cao: «Torniamo leader». Analisti positivi
«Gli sforzi prodotti negli scorsi anni al fine di raggiungere un solido e rigoroso equilibrio economico-finanziario hanno consentito nel 2019 il superamento di tutti gli obiettivi prefissati con particolare riguardo all'indebitamento netto, sceso drasticamente sotto i 500, al forte miglioramento del risultato netto adjusted e all'ebitda adjusted superiore all'11%», ha commentato l'a.d. Stefano Cao, sottolineando che «tale riposizionamento sta consentendo a Saipem di riassumere un ruolo di leadership di settore e di essere preparata ad affrontare proattivamente e con ottimismo le sfide future con l'obiettivo di una creazione di valore sostenibile per gli stakeholder».

Il quarto trimestre del 2019 è stato «migliore delle attese a tutti i livelli», notano gli analisti di Equita, con una «guidance 2020 solida». Giudizio positivo anche da parte di Citi, che conferma il rating "buy" e parla di «solidi risultati» trimestrali che «mettono in luce una buona performance operativa».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...