AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùoil

Saipem in testa al Ftse Mib dopo nuovo contratto in Nigeria

Il valore complessivo dell'opera da realizzare è di 4 miliardi di dollari, per la compagnia quota di 2,7 miliardi. Il contratto rappresenta il 70% della raccolta ordini attesa dagli analisti di Equita nel 2020 per la sezione E&C onshore

di Flavia Carletti

default onloading pic
(REUTERS)

Il valore complessivo dell'opera da realizzare è di 4 miliardi di dollari, per la compagnia quota di 2,7 miliardi. Il contratto rappresenta il 70% della raccolta ordini attesa dagli analisti di Equita nel 2020 per la sezione E&C onshore


2' di lettura

Saipem in controtendenza in una seduta debole per Piazza Affari. Ieri sera a mercato chiusi, Saipem ha reso noto di essersi aggiudicata, in joint venture con Daewoo E&C e Chiyoda Corporation, da parte di Nigeria LNG Limited i contratti per l'ingegneria, l'approvvigionamento e la realizzazione del progetto Nigeria LNG Train 7 da eseguire sull'isola di Bonny nel Paese africano. Il valore complessivo del progetto è di oltre 4 miliardi di dollari e la quota di Saipem ammonta a circa 2,7 miliardi.

Gli azionisti di Nigeria LNG Limited sono il governo federale della Nigeria rappresentato da Nigerian National Petroleum Corporation, Shell Gas, Total Gaz Electricité France ed Eni International. "Questo nuovo progetto in Nigeria - ha sottolineato il Ceo Stefano Cao in una nota - riafferma la capacità di costruzione di rapporti solidi e strutturati che fanno di Saipem una società globale e dimostra la validità delle modalità di gestione dell'emergenza Covid-19 grazie alla flessibilità del nostro modello organizzativo e all'abitudine delle nostre persone a lavorare da remoto".

Notizia positiva, secondo gli analisti
Per gli analisti di Equita, "la notizia è positiva e migliora la visibilità sulle nostre stime (dal 2021 in avanti), in particolare per la divisione E&C onshore", sottolineando che "il contratto rappresenta il 70% circa della raccolta ordini da noi attesa nel 2020 per la divisione E&C onshore e 40% della raccolta ordini E&C complessiva". Gli esperti della sim milanese sottolineano che, "con questo contratto, la raccolta ordini E&C annunciata da inizio anno raggiunge 4 miliardi contro una nostra stima per tutto il 2020 di 6,3 miliardi (2,8 mld offshore e 3,5 mld onshore)", aggiungendo che, "trattandosi di un contratto E&C onshore, stimiamo un margine ebitda potenzialmente mid single-digit e una tempistica di esecuzione di circa 5 anni".

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...