AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùCybersecurity

Sale febbre da cybersicurezza. Darktrace vola a Londra con Thoma Bravo che studia Opa

Colloqui ancora «nelle fasi iniziali». La società capitalizza circa 2,7 miliardi di sterline

di Giuliana Licini

D'Angelo (Fi.Fa Security): regolamentare lavoro settore

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Darktrace a tutta velocità alla Borsa di Londra, dopo avere confermato le trattative con la statunitense Thoma Bravo, interessata ad acquistare la società britannica di cybersicurezza basata sull’intelligenza artificiale. In un comunicato diffuso nella serata di ieri, il cda di Darktrace indica di avere «preso nota delle recenti indiscrezioni sui media e conferma, dopo avere ricevuto un certo numero di proposte preliminari e soggette a condizioni, di essere nelle fasi iniziali delle discussioni con Thoma Bravo, su una possibile offerta in contanti per l’intero capitale della società». I colloqui sono «alle fasi iniziali e non c'è certezza che l’offerta verrà fatta o sui termini dell’offerta», precisa la nota. Darktrace ha scelto Jefferies e Lazard come consulenti. Thoma Bravo avrà tempo fino al 12 settembre per presentare un’offerta formale o abbandonare il campo.

A riportare le indiscrezioni sull’interesse di Thoma Bravo, società di private equity Usa specializzata in investimenti nel settore tecnologico, per Darktrace è stato il Financial Times. La società britannica ha una capitalizzazione di 2,67 miliardi di sterline ed è quotata alla Borsa di Londra dall'aprile dello scorso anno. La sua quotazione ha toccato 945 pence in ottobre, dai 250 dell'Ipo, per poi crollare a causa dell'analisi del broker Peel Hunt secondo cui la società valeva solo la metà del suo prezzo. Il titolo Darktrace è comunque risalito di oltre il 40% dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina e si sono diffusi i timori di cyber attacchi. Thoma Bravo ha 114 miliardi di dollari di asset ed è uno dei più attivi investitori globali nelle società di cybersicurezza. Lo scorso anno ha conquistato per 12,3 miliardi la società di sicurezza delle mail Proofprint, con una delle maggiori acquisizioni del settore.

Loading...

Darktrace è stata fondata nel 2013 da matematici ed esperti di difesa cyber, ha circa 7.400 clienti in 110 Paesi e conta oltre 2.000 dipendenti. Ha sede a Cambridge. Tra i suoi co-fondatori ed azionisti figura Mike Lynch, controversa figura di businessman ed investitore, su cui pende un processo per truffa negli Usa legato alla vendita di Autonomy a Hewlett Packard nel 2011 per 11,6 miliardi di dollari. Lo scorso gennaio, il Governo britannico ha autorizzato l'estradizione di Lynch negli Usa dopo mesi di battaglia legale. Lynch è stato nel cda di Darktrace fino al 2018 e fino allo scorso anno ha avuto un ruolo di consulenza.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti