Puglia

Salento, Comuni in lotta sulla scelta dell’area per il compostaggio

di Vincenzo Rutigliano

 Impianti di compostaggio necessari ma nessuno li vuole vicino casa

2' di lettura

Scontro nel nord Salento sulla localizzazione, nel territorio di Lecce, di un impianto di compostaggio. Il sito scelto dal comune capoluogo non è piaciuto ai sindaci dei comuni di Surbo,Trepuzzi e Squinzano,perchè “troppo vicino ai loro centri urbani”. Lo stop è arrivato alcuni mesi dopo l'invio all'Ager, l'agenzia regionale che si occupa del ciclo dei rifiuti, dell'unica localizzazione, fra le 3 possibili, individuata dai tecnici comunali di Lecce come coerente con i parametri del piano regionale di gestione dei rifiuti urbani. La scelta per realizzare questo impianto capace di produrre 40.000 tonnellate annue di compost, è caduta su Masseria Ghietta, di proprietà privata, nel territorio di Lecce. I tre comuni, che pure avevano delegato la città capoluogo ad occuparsi di tutta la vicenda, vogliono una scelta condivisa del sito, tanto più che quello individuato confina con aree dove sono stati trovati, a metà maggio, rifiuti pericolosi interrati. Per il sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, «è un no aprioristico alla nostra localizzazione, mentre prima i comuni avevano dato una diversa disponibilità.Purchè l'impianto si faccia».

La provincia di Lecce non ha un solo impianto di compostaggio della Forsu, ne servirebbero 2, e in tutta la regione ne mancano -secondo il Conai - altri 5 per raggiungere gli standard Ue e puntare agli obiettivi fissati per il 2030. Ora il pallino è nelle mani della regione che deve decidere, e anche presto, sul sito leccese. La Puglia è infatti in ritardo su tutta la linea per la chiusura del ciclo dei rifiuti. La mancanza di impianti provoca un salasso ai comuni. A Lecce, come altrove, trasportare e trattare la Forsu negli impianti esistenti in regione, o fuori,costa tantissimo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti