costruzioni

Salini Impregilo si chiamerà WeBuild

Scelto il nuovo nome, che dovrà passare al vaglio dei soci, della realtà che nasce sulla scorta di Progetto Italia


default onloading pic
(Flavio Lo Scalzo / AGF)

1' di lettura

Il consiglio di amministrazione di Salini Impregiloha approvato la proposta del nuovo brand di gruppo: “WeBuild”. Il nome dovrà passare il vaglio della prossima assemblea degli azionisti ed è stato scelto perché «evoca immediatamente la chiarezza della visione dell'azienda, ancorata ad un verbo forte ed immediato come “Build” » mentre “We” «esprime il ruolo fondamentale delle persone e della squadra».

La proposta di nome segna «una ulteriore tappa nel processo di evoluzione di una realtà sempre più globale e con forte radicamento in Italia», ha spiegato l’azienda che ha ricordato come il processo di crescita sia stato «realizzato nell’ambito di Progetto Italia anche grazie alla partecipazione di CDP Equity e dei principali istituti finanziari del paese (Unicredit, Intesa San Paolo, Banco Popolare BPM)».

Il nome è il risultato di un lungo percorso di analisi sul valore del brand e su benchmark internazionali. «Oggi per me è un giorno importante, facciamo un passo avanti nell’ambito di una grande operazione industriale e di crescita - ha dichiarato Pietro Salini, amministratore delegato di Salini Impregilo-. Il futuro di questo gruppo è, e deve essere sempre più, agganciato ad una chiara missione di crescita industriale e deve essere frutto dell’unione e della valorizzazione delle competenze delle persone».

In virtù di quanto detto il cda ha deciso di sottoporre la proposta del nuovo nome all’assemblea straordinaria degli azionisti che si terrà in occasione dell’assise di bilancio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...