GIMS 2020

Salone di Ginevra 2020, chi ci sarà e chi darà forfait

Le rassegne tradizionali dell'automobile non sono più di moda e le assenze diventano di anno in anno sempre più numerose. Anche il Salone di Ginevra, uno dei più prestigiosi del mondo deve correre ai ripari. Vediamo come.

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

Ginevra 2020, il salone dell'auto si terrà da 5 al 15 marzo. Forse gli organizzatori avrebbero preferito una presenza più ampia per una rassegna che quest'anno festeggia, fra l'altro, la 90° edizione. Ma poteva andare anche peggio, vista la scelta di molte Case automobilistiche più che mai decise a disertare le rassegne tradizionali per avventurarsi in eventi talmente esclusivi da non prevedere il pubblico dei potenziali acquirenti.

L'elenco degli assenti vede quest'anno nomi di peso del settore automotive come Jaguar & Land Rover non pervenuto anche l'anno scorso o Lamborghini che fa sensazione vista la tradizione di novità sportive esposte a Ginevra, ma anche tre dei quattro brand del Gruppo Psa e cioè Citroen, Peugeot e Opel: solo Ds sarà, infatti, presente.

Non saranno al Palexpò l'area espositiva del Salone svizzero anche Ford, Mini, Nissan, Mitsubishi, Subaru e Volvo. Da segnalare che al pari di Peugeot che è in concorso con la 208, nemmeno Ford potrà, tuttavia snobbare completamente Ginevra dato che ha la nuova Puma fra le sette finaliste che si contendono il titolo di Auto dell'anno 2021 , assegnato il 2 marzo, poco prima dell'apertura del salone.

Gli organizzatori presi sicuramente in contropiede dalle tante rinunce non si sono, tuttavia, dati per vinti e hanno deciso di rendere sempre “memorabile” l'edizione 2020. L'ultima trovata, è una pista di prova sia pure indoor di 456 metri nella Hall 7 del Palexpo che in alternativa avrebbe sofferto degli spazi vuoti per le molte assenze.

Qui verrà allestito un circuito per non meno di 48 veicoli di 15 diversi produttori presenti al Salone, da Audi, a Bmw, da DS a Honda, da Hyundai a Kia. E ancoraMercedes, Porsche, Renault, Seat, Skoda, Smart, Toyota e Volkswagen. Si potranno prenotare tre giri al volante di un'auto a scelta, con un pilota come passeggero. Come approfittare di un'offerta davvero unica? Le prenotazioni avverranno attraverso una lotteria sull'app del Salone di Ginevra.

Se il pubblico avrà di che essere soddisfatto per aver pagato il biglietto, altrettanto lo sarà il “popolo” degli addetti ai lavori rappresentanti dei media di tutto il mondo, ma non solo che nella seconda giornata riservata a loro, il 4 marzo, di solito priva di eventi di presentazione dei nuovi modelli e dunque meno interessante della prima giornata potrebbe approfittare, invece, del Vip Day una delle novità introdotte quest'anno.

Molti i relatori che hanno dato la loro adesione da subito e nutrita anche la presenza di stelle del mondo dello sport automobilistico. All'avvenimento, come detto, della durata di un giorno sono attesi oltre 30.000 partecipanti, tra i quali i ceo provenienti da tutto il mondo e altri personaggi di spicco del settore auto e tecnologia nonché da diversi rami industriali, rappresentanti di governi, inviati dei media, senza dimenticare gli appassionati di tecnologia, reduci, magari, dalla abbuffata registrata al Ces di Las Vegas di gennaio.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...