MOTOR SHOW IN CRISI

Salone di Ginevra, annullata l'edizione 2021

di Simonluca Pini

default onloading pic


2' di lettura

Addio al Salone di Ginevra. Dopo l'annullamento dell'edizione 2020, anche il prossimo anno non si terrà il più importante salone dell'auto europeo. Il motivo? Le conseguenze finanziarie della cancellazione dell'edizione 2020 da parte del Consiglio federale a causa della pandemia di coronavirus. Inoltre il Comitato e il Consiglio di fondazione hanno deciso di non organizzare l'evento del 2021 perché la maggior parte degli espositori hanno dichiarato in un sondaggio che probabilmente non avrebbero partecipato, preferendo invece tornare al Salone nel 2022.

È importante ricordare come il Salone dell'auto di Ginevra è (o era) la più importante manifestazione della Svizzera e capace di generare 200 milioni di franchi. La Fondazione ha anche deciso di vendere la manifestazione a Palexpo Sa, la società proprietaria dello spazio espositivo dove si svolge la kermesse.

Prestito non accettato

Immediatamente dopo l'annullamento a marzo 2020, la Fondazione ha chiesto al Cantone di Ginevra un sostegno finanziario per coprire le perdite economiche stimate in 11 milioni di franchi svizzeri e per preparare una nuova edizione. All'inizio di giugno, il Gran Consiglio ha approvato un prestito alla Fondazione di 16,8 milioni di franchi svizzeri a fronte - spiegano fonti ben informate - della cessione del know how e dell'assicurazione dello svolgimento nel 2021. La Fondazione, pur apprezzando la disponibilità, ha deciso di non accettare l'offerta perché non ha ritenuto i termini del prestito come una garanzia della stabilità finanziaria a lungo termine della Fondazione nella sua forma attuale. La scelta è legata al fatto che la Fondazione sarebbe obbligata a rimborsare 1 milione di franchi svizzeri già nel giugno 2021.

La Fondazione ha quindi deciso a favore della vendita di Gims a Palexpo per garantire l'organizzazione regolare di un Salone Internazionale dell'Automobile a Ginevra a partire dal 2022. Non è però da escludere un “nuovo” Motor Show di Ginevra per il prossimo anno, perché in caso contrario l'Europa non avrebbe più una manifestazione di rilevanza globale dopo la camcellazione del Salone di Francoforte che diventerà Salone di Monaco di Baviera.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti