2/4Industria

Salute / Che cosa provocano gli Pfas sull’organismo umano


default onloading pic
(Marka)

Studi condotti su mammiferi come ratti e scimmie hanno verificato che per gli Pfas non sono rilevabili benefici oppure al contrario effetti di induzione di malattie. Ci sono invece segnali di modificazioni endocrine, non si sa se negative o se possano avere utilizzi terapeutici. Mentre i reni delle scimmie lasciano passare questi composti, che le scimmie espellono con le urine, invece nell'uomo e nel ratto gli Pfas non riescono a essere eliminati dai reni e rimangono nell'organismo. Poiché gli Pfas non interagiscono, non sono assimilati, non sono digeriti, non vengono eliminati nelle urine, allora gli Pfas si accumulano nell'organismo senza mai essere espulsi.VAI AL DOSSIER PFAS

Riproduzione riservata ©

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...