ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEconomia

Salvaguardia dell'ambiente, 9 milioni per i Comuni della Basilicata

Pubblicato sul Bur il bando che finanzia azioni per il rafforzamento della biodiversità e la riqualificazione delle aree urbane

di Daniela Casciola

3' di lettura

Promuovere la salvaguardia, la gestione e la valorizzazione degli spazi favorendo azioni e misure per migliorare la qualità del paesaggio, in ambito urbano e rurale, per il mantenimento e il ripristino della naturalità, per il rafforzamento della biodiversità e la riqualificazione delle aree urbane. È lo scopo dell'avviso pubblico "per la presentazione e selezione di progetti per le azioni di compensazione e mitigazione ambientale per i Comuni della Basilicata 2021" (articolo 1, comma 2 della legge regionale 53/2021 - Deliberazione della Giunta regionale n. 496/2022), pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 46 del 1° settembre 2022.
La dotazione finanziaria complessiva del bando è pari a 9 milioni di euro. Possono presentare istanza di finanziamento i Comuni, anche in forma associata, che intendono candidare interventi riguardanti aree pubbliche, a esclusione dei Comuni di Potenza e Matera. Le istanze di candidatura vanno presentate entro il 30 settembre 2022.

Le candidature
La procedura per la presentazione delle candidature e dei progetti è articolata in due fasi:
• Presentazione dell'istanza di candidatura entro il 30 settembre 2022: esclusivamente online tramite la piattaforma informatica "Centrale Bandi" disponibile sul portale istituzionale della Regione Basilicata all'indirizzo www.regione.basilicata.it - Sezione "Avvisi e Bandi"1. L'istanza di candidatura include lo schema di quadro economico e la scheda tecnica dell'operazione candidata. L'istanza di candidatura, generata online, prima dell'invio mediante la piattaforma informatica, dovrà essere firmata digitalmente dal rappresentante legale del soggetto proponente pena l'esclusione dalla procedura.
• Presentazione dei progetti candidati entro il 1° dicembre 2022: Ad ammissione della candidatura i soggetti proponenti dovranno presentare, a pena di esclusione, tramite la piattaforma informatica "Centrale Bandi", funzione di uploading (max 30M): a) il progetto candidato e il relativo provvedimento amministrativo di approvazione/assenso alla candidatura; b) nel caso in cui l'area oggetto di intervento è di proprietà di altra Pubblica amministrazione, la candidatura dovrà essere corredata dalla documentazione attestante il titolo giuridico di uso o godimento per un periodo non inferiore a 10 anni dalla data prevista di ultimazione dell'intervento; nonché da apposito atto di autorizzazione alla realizzazione dell'intervento candidato rilasciato dall'Amministrazione proprietaria.

Loading...

Gli interventi ammissibili
Gli interventi ammissibili a finanziamento sono quelli che riguardano la ricostituzione di habitat naturali o semi naturali, la manutenzione e il recupero della connettività degli elementi della rete ecologica anche a scala locale, il recupero, la valorizzazione e l'ampliamento di parchi esistenti e giardini storici, la creazione di parchi urbani e la rinaturalizzazione argini di fiume, la creazione di infrastrutture verdi e il recupero di sedi tratturali, di sentieri, di cammini e di tratti di viabilità storica abbandonata, la valorizzazione delle aree in cui ricadono alberi monumentali, la nuova piantumazione del verde e la valorizzazione in aree esistenti già destinate a tal fine, la sistemazione e valorizzazione di aree riservate al verde pubblico urbano, la riqualificazione paesaggistica di aree degradate o abbandonate, la mitigazione del rumore e degli odori molesti, la limitazione dell'impatto luminoso, l'adeguamento di infrastrutture di collettamento e depurazione di scarichi, il miglioramento e la meccanizzazione, anche digitale, dei processi e delle attrezzature per l'implementazione della rete di raccolta differenziata dei rifiuti urbani.

Non possono essere candidate:
a) operazioni relative alla sola acquisizione di servizi (ad esempio, le sole spese per progettazioni eccetera);
b) operazioni relative alla sola acquisizione di forniture (ad esempio, le spese per solo forniture).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti