«ha salvato migliaia di vite»

Salvini, i sovranisti tedeschi lo candidano al Nobel per la Pace

di Alb.Ma.


default onloading pic
Il tweet dell’account di Alternativa per la Germania

2' di lettura

La politica tedesca Beatrix von Storch, tra i vicepresidenti del partito nazionalista Alternativa per la Germania e membro del Bundestag dal 2017, ha lanciato la candidatura di Matteo Salvini a premio Nobel per la Pace. La motivazione, contenuta in un comunicato dello stesso partito, è che Salvini è stato «esempio di una politica di stabilità per l’Europa e ha salvato migliaia di vite, un esempio che dovrebbe essere seguito». La nota anticipa una dichiarazione che sarà tramessa nella puntata del 22 giugno del programma di Rai 2 Punto Europa. Lega e Alternativa per la Germania sono oggi alleati al Parlamento Ue fra le file di Identità e Democrazia, un cartello dei partiti nazionalisti nato su idea dello stesso Salvini. Prima di confluire nel nuovo soggetto politico, il partito tedesco militava fra le file dell’Europa delle libertà e della democrazia diretta, lo stesso gruppo del Movimento cinque stelle.

«Un esempio di cosa può raggiungere la politica»
L’iniziativa di von Storch non sembra essere a titolo personale, visto che anche gli account social di Alternativa per la Germania hanno rilanciato la proposta. Nel comunicato del partito, la deputata spiega il ruolo di Salvini nel contrasto alla Flüchtlingsindustrie, la «industria dei profughi». Salvini, dice von Storch, ha «dato un grande contributo alla sicurezza e alla stabilità dell’Europa. La chisura delle frontiere dell’Italia ha arrestato con successo l’immigrazione clandestina verso l’Europa e la industria dei trafficanti». Von Storch, 48 anni, appartiene all’ala più radicale del partito. Dopo tre anni a Bruxelles come eurodeputata, è stata eletta al Bundestag nelle elezioni del 2017. Oggi è fra i vicepresidenti del gruppo parlamentare di Alternativa per la Germania. Di origini nobiliari (il nome completo è Beatrix Amelie Ehrengard Eilika Herzogin von Oldenburg), è nipote del ministro delle Finanze del Terzo Reich Johann Ludwig von Krosigk.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...