sport&business

Sampdoria, CalcioInvest rinuncia all’acquisto

La società, che puntava su Gianluca Vialli come uomo immagine, si ritira dalla trattativa dopo una lunga due diligence


default onloading pic

1' di lettura

CalcioInvest si è ritirata dalla trattativa per l’acquisto della Sampdoria. A comunicarlo è la stessa società che puntava su Gianluca Vialli come uomo immagine a cui affidare la presidenza del club e contava sulle risorse finanziarie di Jamie Dinan e Alex Knaster. «Al termine di un lungo ed attento processo di due diligence, svolto con entusiasmo e professionalità, Calcioinvest ha valutato eccessiva la richiesta economica dell’attuale proprietàconsiderandola nettamente superiore ai valori di mercato, anche in considerazione degli importanti investimenti che Calcioinvest ritiene necessari per riportare il club a livelli di competitività all’altezza della sua tradizione».

L’attuale proprietà del club genovese fa capo all’imprenditore romano Massimo Ferrero che avrebbe chiesto 100 milioni di euro per cedere l’asset. Calcioinvest «rammaricandosi per l’esito della trattativa, purtroppo protrattasi ben oltre l’inizio della stagione agonistica, si augura vivamente che la società e la squadra riescano a superare al più presto il momento di difficoltà». CalcioInvest ha ringraziato inoltre la societa S.Quirico SpA (riconducibile alla famiglia Garrone) «per la disponibilità dimostrata in questi mesi nel tentativo di favorire la transazione tra le parti».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...