calcio e business

Sampdoria e Genoa in vendita: sul mercato il derby della Lanterna

di Carlo Festa


default onloading pic
(ANSA)

2' di lettura

Il problema è, come sempre, il prezzo. Ma la Genova calcistica è in questo momento in vendita. Sia il Genoa sia la Sampdoria vivono in questo momento una fase comune: per la Sampdoria di Massimo Ferrero sono arrivate almeno due offerte. Per il Genoa di Enrico Preziosi potrebbero invece arrivare.
Sul versante blucerchiato il problema resta il prezzo e l’attendibilità dei potenziali compratori. Ferrero non sembra voler scendere sotto la soglia dei 120 milioni (compresi i debiti). Il gruppo finanziario Aquilor è stato quello che più si è avvicinato a questa soglia, ma l’operazione non è affatto chiusa, anzi rischia di saltare: Aquilor agisce infatti da intermediario per alcuni investitori, di cui non si conoscono però i nomi. Si è parlato di presunti investitori arabi, indiscrezione che pare tutta da verificare.

Alla finestra, come altro possibile compratore, c’è invece la cosiddetta cordata Vialli: l’ex-bomber non ha mai nascosto di voler avviare un’iniziativa imprenditoriale in una squadra di calcio. La Sampdoria si adatterebbe alla perfezione, ma l’offerta che è riuscito a organizzare non sarebbe all’altezza di quanto richiesto economicamente da Ferrero. L’offerta in questione sarebbe stata costruita da un amico e manager vicino a Vialli: cioè Fausto Zanetton, fondatore della piattaforma di crowdfunding Tifosy. Tra gli investitori che avrebbero acconsentito a metterci una quota ci sarebbero magnati finanziari come Alex Knaster e Jamie Dinan, fondatori dei gruppi Pamplona e York Capital .
Probabilmente a fine campionato si saprà qualcosa in più sul club blucerchiato.

Stesso destino anche per il Genoa di Enrico Preziosi : lo storico patron, anche sotto la pressione delle contestazioni dei tifosi, ha fatto sapere di aver conferito un incarico di vendita del club ai consulenti della società Assietta. In passato proprio Preziosi aveva avuto qualche discussione per la vendita, ma al momento non ci sarebbero ancora trattative concrete. Il Genoa, finanziariamente, sta passando un buon momento grazie alle plusvalenze (circa un centinaio di milioni) e alla vicina risoluzione delle controversie con il Fisco. Il problema è, come nel caso della Sampdoria, il livello dell’asticella sul prezzo. Preziosi già in passato non è sembrato disposto a cedere il club a valori di saldo.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti