AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùPharma

Sanofi giù in Borsa, stop allo sviluppo clinico di un farmaco sperimentale

La società proseguirà le ricerche sulle terapie endocrine nelle persone con tumore al seno

di Giuliana Licini

(REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Sanofi-Aventis arretra alla Borsa di Parigi dopo avere annunciato lo stop al programma mondiale di sviluppo clinico dell’amcenestrant, una cura sperimentale per via orale per alcuni tipi di tumore al seno. Sanofi ha reso noto di avere interrotto il programma globale di sviluppo clinico dell’amcenestrant, un degradatore selettivo del recettore degli estrogeni ad assunzione orale, dopo l'esito di alcuni test di fase 3 Ameera-5 che valutano il farmaco in associazione al palbociclib, a confronto con il letrozolo in associazione al palbociclib in pazienti con tumore al seno in fase avanzata.

Un comitato indipendente di monitoraggio ha evidenziato che l’utilizzo dell’amcenestrant non ha raggiunto «la soglia prefissata» rispetto al gruppo di controllo per giustificare il proseguimento dei test e quindi ne ha raccomandato la sospensione. Sanofi precisa che intende continuare ad analizzare i dati e punta a condividerli con la comunità scientifica in futuro. Verranno intanto sospesi tutti gli altri studi con l’amcenestrant, inclusi quelli sul tumore al seno in fase iniziale. «Siamo delusi da questo esito, ma la nostra ricerca continuerà ad approfondire la comprensione scientifica delle terapie endocrine nelle persone con tumore al seno», ha dichiarato John Reed, il responsabile globale dell’R&D di Sanofi.

Loading...

Lo scorso marzo, Sanofi aveva avvertito che il test clinico Ameera-3 di fase 2 in pazienti con tumore al seno a uno stadio avanzato o con metastasi non aveva raggiunto il criterio di valutazione primaria, cioè un miglioramento della sopravvivenza senza avanzamento della malattia rispetto al trattamento endocrino standard. Qualche settimana fa in una nota gli analisti di Jefferies avevano stimato fino a 2 miliardi di dollari di ricavi l’anno il potenziale contributo dell’amcenestrant, dopo un lancio nel 2025. Bank of America aveva ipotizzato una cifra tra 2 e 3 miliardi di dollari. Si tratta dunque di un nuovo rovescio per il gruppo farmaceutico francese che il 9 agosto ha anche comunicato la sospensione del reclutamento per i test clinici del tolebrutinib, una terapia sperimentale per la sclerosi a placche.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti