ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMusica

Sanremo, i giovani in concorso saranno tre

La platea dei cantanti in gara dall’1 al 5 febbraio si allarga a 25. Mercoledì 15 dicembre la finale che individuerà i tre outsider

di Francesco Prisco

Sanremo 2022, tutti i big in gara

3' di lettura

Saranno tre i concorrenti di Sanremo Giovani che avranno accesso al Festival della canzone italiana, in programma dall’1 al 5 febbraio 2022. Lo ha spiegato il direttore artistico e presentatore della kermesse Amadeus nel corso della conferenza stampa di presentazione della finale della gara «cadetta», in programma mercoledì 15 dicembre. «Due erano troppo pochi, quindi porto tutto il podio di Sanremo Giovani al festival», ha dichiarato Amadeus. Il numero complessivo degli artisti dell’edizione 2022 sale così a quota 25 di cui 22 big. Nessuna squalifica per Littamè.

I Giovani in gara il 15 dicembre

A contendersi le tre piazze disponibili nella serata del 15 dicembre, saranno Bais (Che fine mi fai), Martina Beltrami (Parlo di te), Destro (Agosto di piena estate), Esseho (Arianna), Littamè (Cazzo avete da guardare), Oli? (Smalto e tinta), Matteo Romano (Testa e croce), Samia (Fammi respirare), Senza_Cri (A me), Tananai (Esagerata), Vittoria (California), Yuman (Mille notti). A febbraio, i tre primi classificati avranno la possibilità di sfidare Elisa, Dargen D’Amico, Gianni Morandi, Dito nella Piaga e Donatella Rettore, Noemi, le Vibrazioni, Highsnob e Hu, Sangiovanni, Massimo Ranieri, la Rappresentante Lista, Ana Mena, Emma, Achille Lauro, Michele Bravi, Iva Zanicchi, Rkomi, Fabrizio Moro, Mahmood e Blanco, Giusy Ferreri, Irama, Giovanni Truppi e Aka 7even.

Loading...

Nessuna squalifica per Littamè

Nessuna squalifica per Littamè, la concorrente dei Giovanni che, secondo Striscia la Notizia, aveva già eseguito a ottobre scorso il proprio brano a ottobre davanti alle telecamere di Italia 7 Gold. Lo chiarisce Claudio Fasulo, autore del Festival: «Le canzoni di Sanremo Giovani sono pubbliche dal 24 novembre, non sono quindi assoggettate alla stessa disciplina del Festival vero e proprio. La canzone di Littamè è andata in onda per pochi secondi ed è stata ascoltata soltanto da addetti ai lavori. Non ci sono insomma i presupposti per la squalifica».

Amadeus: «Fiorello? Mi piacerebbe, non ne abbiamo parlato»

Amadeus non scioglie la «riserva» a proposito della presenza di Fiorello accanto a lui per la terza edizione consecutiva: «Lo scorso anno - ha detto - Fiorello ha fatto il suo show davanti a una platea vuota conducendo per più di cinque ore uno show da solo e senza pubblico. Mi auguro che ci sia anche in questa edizione. Spero ci sia ma non ne abbiamo parlato, di solito ne parlo con lui 20 giorni prima dell’inizio del Festival». Il direttore artistico non si sottrae poi all’ipotesi dei Maneskin ospiti: «Le porte sono spalancate, voglio bene a questi ragazzi. Mi affeziono ai giovani. La loro era una canzone che mi aveva colpito: avevo detto che se avesse vinto a Sanremo avrebbe rivoluzionato il Festival, perché la loro era la canzone meno sanremese, la più forte e dirompente in quel momento. Hanno vinto con il televoto che li ha portati in vetta con un margine notevole rispetto agli altri».

Coletta: «L’uscita di Tim non è un dramma. Siamo fiduciosi»

Sulla defezione di Tim, sponsor unico dell’ultima edizione e partner fisso delle ultime cinque, si pronuncia il direttore di Rai 1 Stefano Coletta: «Non ci sia molto da dire. Tim sta vivendo un momento particolare e guardando dall’esterno la situazione della società, la scelta di non essere più sponsor del festival è comprensibile. Per quanto riguarda la Rai l’uscita di Tim ha acceso l’interesse del mercato. Siamo molto fiduciosi. Assieme a Rai Pubblicità guardiamo con molta solidità a fare un buon risultato sul piano degli sponsor e degli investimenti. A breve sarà definito il panel».


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti