ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùsu e-bay

Sanremo, all’asta il brano modificato da Morgan contro Bugo: vale già 3mila euro

I due artisti inflazionano ogni spazio televisivo. E la Tv diventa meta-Tv. Fosse stato tutto premeditato, sarebbe una performance di arte concettuale

di Francesco Prisco


Sanremo, la versione di Morgan su Bugo

2' di lettura

«Che ci vuole a tirarsela un poco? Basta dire che Sanremo fa cagare. Che ci vuole a diventare famosi? Basta un vaffanculo in Tv». Versi che provengono dal testo di Che ci vuole, forse il brano migliore dell’ultimo album di Bugo, uscito in concomitanza con la chiacchieratissima partecipazione a Sanremo insieme con Morgan. Un pezzo scritto mesi prima rispetto ai fatti verificatisi all’Ariston quel famigerato venerdì 7febbraio. Eppure, in un certo senso, profetici.

La leticata di quel famoso venerdì
La «leticata» - usiamo un termine aulico, per una vicenda che sarebbe più da trivio - si è presa la scena: Bugo e Morgan, in concorso al festival con Sincero e squalificati a un giorno dalla finale, hanno inflazionato gli spazi della comunicazione e poco importa che Sincero fosse uno tra i migliori pezzi in gara. In Tv ci vanno le facce e le storie dei due, accuse reciproche e retroscena, tra Morgan che si è fatto praticamente adottare da Barbara D’Urso e Bugo che abita gli studi di Domenica In.

Sanremo, la versione di Bugo su Morgan

Non è musica, è Tv.
Non è più musica, è televisione. Che tende a trasformarsi in meta-televisione: «Come promesso in diretta a Live #noneladurso, Morgan ha messo all’asta il foglio del testo modificato a Sanremo. Il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza». Così dal proprio profilo Facebook, Marco Castoldi in arte Morgan nella serata di giovedì 19 febbraio ha annunciato di aver messo all’asta, sul portale e-Bay, il foglio contenente il testo della canzone modificato la sera del Festival, origine della leticata con Bugo.

Anzi: meta-Tv
Quelle parole sono diventate subito il meme più longevo di inizio 2020. «Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza, fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa, ma tu sai solo coltivare invidia, ringrazia il cielo se sei su questo palco, rispetta chi ti ci ha portato dentro e questo sono io». Le abbiamo viste stampate su t-shirt, photoshoppate sui bigliettini dei Baci Perugina, latinizzate e messe in bocca a un improbabile Morgan-Cartesio, grecizzate e messe in bocca a un ancora più improbabile Morgan-Socrate. Nessuno si meravigli se stavolta a trasmettere in diretta meta-televisiva è lo stesso Morgan. Che, a poche ore dall’asta e-Bay, avrebbe già superato i 3mila euro di quotazione.

Morgan, un Bowie senza la musica di Bowie
Qualcuno ha scritto che i veri vincitori della 70esima edizione del Festival sono loro. Non ci spingiamo a tanto, ma sicuramente ci hanno regalato il miglior momento cult, quasi un esperimento sociologico che - fosse stato tutto premeditato e organizzato - potrebbe essere ascritto alla categoria delle performance di arte concettuale. Del resto Morgan, come David Bowie, ha trasformato la propria esistenza terrena in opera d’arte. Così come ha fatto Vittorio Sgarbi con la lezione di Gabriele D’Annunzio. Non a caso tra Sgarbi e D’Annunzio da tempi non sospetti si registra un certo feeling. Peccato solo che Sgarbi sia un D’Annunzio senza la letteratura di D’Annunzio e Morgan un Bowie senza la musica di Bowie.

LEGGI ANCHE:
Chi vince il festival 2020 dell'influencer marketing
Sanremo e l’effetto sulle classifiche: Diodato «non fa rumore»

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Francesco PriscoRedattore

    Luogo: Milano

    Lingue parlate: italiano, inglese

    Argomenti: economia della cultura e dell'entertainment, musica, libri, cinema, cultura, società

    Premi: Premio Giornalistico State Street 2018 - Categoria: Innovation

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...