ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùworld padel tour

Sardegna capitale del padel con Fip Star e Wpt Open 2020

A Cagliari dal 3 al 13 settembre si svolgerà il Fip Star, prologo del debutto nel Wpt del Sardegna Open 2020 che si svolgerà dal 6 al 13 settembre.

di Marcello Frisone

default onloading pic

A Cagliari dal 3 al 13 settembre si svolgerà il Fip Star, prologo del debutto nel Wpt del Sardegna Open 2020 che si svolgerà dal 6 al 13 settembre.


4' di lettura

Cagliari capitale del padel dal 3 al 13 settembre grazie al Fip Star e al
Wpt Sardegna Open 2020 presented by Enel. Il primo torneo (dal 3 al 6 settembre soltanto sui campi del Tennis Club Cagliari) sono una sorta di prologo del più importante Wpt (World padel tour dal 6 al 13 settembre anche sul campo allestito al Bastione di Saint Remy) in modo da creare attenzione e interesse tra gli appassionati di padel e di sport in generale nelle location scelte per l’evento mondiale.

Fip Star

Dal 3 al 6 settembre 2020, dunque, il Tennis Club Cagliari ospiterà il torneo Fip Star (prova del «Cupra Fip Tour» 2020). Si affronteranno, a livello maschile e femminile, 32 coppie (di cui 6 wild card assegnate esclusivamente a binomi stranieri), con l’obiettivo di mettersi in mostra in vista del successivo Wpt Sardegna Open. Dal Fip Star, per regolamento, sono escluse le prime 50 coppie maschili e le prime 16 a livello femminile. Questa formula del torneo dà la possibilità a chi non è nella parte top del ranking di poter conquistare punti Fip preziosi e di mettersi in mostra a livello agonistico, oltre di portare a casa un benefit economico collegato al “prizemoney”. Non dà accesso diretto alle qualificazioni del Sardegna Open quindi anche i vincitori o le vincitrici nel caso dovranno fare le qualificazioni.
L’obiettivo è rendere la kermesse altamente competitiva oltre che equilibrata (aperta a tanti binomi in crescita, ma soprattutto alle migliori giovani promesse). Le coppie iscritte, grazie ai risultati raggiunti nel torneo, possono conquistare punti preziosi per il ranking Wpt-Fip (40 per i vincitori). Il Fip Star Cagliari prevede un montepremi complessivo di 10.200 euro (iscrizioni aperte dal 28 agosto su competition@padelfip.com) e per seguire tutti gli sviluppi del torneo sarà possibile collegarsi al sito ufficiale www.padelfip.com.

Wpt Sardegna Open 2020

Il Wpt Sardegna Open è la prova tricolore inserita quest’anno, per la prima volta, nel World padel tour che debutta proprio dalla Sardegna per via via snodarsi in un viaggio lungo 11 mesi attraverso Spagna, Argentina, Brasile, Messico, Francia, Belgio, Inghilterra e Svezia. «Il Fip Star Cagliari - spiega Marco Gamberale, presidente di Nsa Group che ha organizzato entrambi gli eventi - è un’occasione unica (per le coppie italiane e straniere) di mettersi in mostra a pochi giorni dal Wpt Sardegna Open 2020. Cagliari e la Sardegna stanno interpretando al meglio il ruolo di territorio-ospite di eventi internazionali. Il nostro impegno è rendere sempre più coinvolgente ed emozionante la formula delle 2 manifestazioni. Siamo certi - conclude Gamberale - che Fip Star Cagliari e Wpt Sardegna Open 2020 serviranno a rendere ancora più popolare e conosciuta la disciplina del padel».

Come si gioca

Ma come funziona questo sport inventato da Enrique Corcuera negli anni 60 e spopolato negli ultimi anni anche tra i vip? Giocato con una racchetta più corta e più facile da maneggiare, la prima grossa differenza rispetto al tennis è che si gioca sempre in coppia, mentre il punteggio è lo stesso applicato nel tennis. La battuta viene effettuata da dietro la riga del servizio, facendo prima rimbalzare a terra la palla, che deve essere colpita sempre al di sotto della cintura, con almeno un piede che poggia sul terreno di gioco. Va indirizzata nel quadrante di servizio opposto e in caso di doppio errore la squadra che batte perde il punto.

I dati in Italia

Intanto, lo sport del “distanziamento” conferma il suo successo anche nell’estate 2020: secondo i dati analizzati dall’app Healthy Virtuoso , nata da una startup sarda che si pone come obiettivo quello di lanciare sfide sulla salute e premiare con rewards chi svolge attività fisica, 1 italiano su 10 ha praticato il padel negli ultimi 2 mesi, + 200% registrato rispetto a luglio 2019. Un boom eguagliato soltanto dai rollerblade, utilizzati anche come mezzo alternativo di spostamento abbinato all’attività: i pattini a rotelle hanno infatti raddoppiato i minuti di attività svolta rispetto a luglio 2019.
Nella categorie over 45 il Padel è stato inoltre lo sport che ha avuto una crescita più alta analizzando il lasso di tempo pre lockdown e post lockdown. Secondo i dati analizzati da Healthy Virtuoso, inoltre, chi gioca a padel lo fa in media per almeno 2 volte a settimana e gioca circa 300 minuti al mese. Da dove deriva però il pubblico di nuovi aficionados a questo sport intrigante? Il pubblico maggiore proviene dai tennisti: il 40% delle persone che giocano abitualmente a tennis ha infatti provato anche il padel dopo la quarantena. «Dopo il lockdown - spiega Lorenzo Asuni, responsabile marketing e comunicazione di Healthy Virtuoso - abbiamo notato su Virtuoso che le persone sono molto più attente a prendersi cura di se stesse: l’attività fisica e il movimento sono diventati fondamentali nelle nostre vite e la ricerca di nuovi sport come padel, o muoversi con mezzi alternativi come bici o pattini sono tra le testimonianze più importanti».
Virtuoso monitora infatti costantemente l’attività sportiva e i trend degli italiani, cercando di comprendere il miglior modo per incentivare tutti, non soltanto le persone già sportive, a praticare più attività fisica, affidandosi alla gamification e permettendo così alle persone di competere in divertenti sfide della salute creando una community “virtuosa”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti