enti locali

Sardegna, la Regione investe per riqualificare l’edilizia pubblica residenziale

di Davide Madeddu


default onloading pic

2' di lettura

Diciassette milioni di euro per migliorare e intervenire sull'edilizia residenziale pubblica. È la cifra complessiva che la Regione Sardegna ha stanziato (attraverso due provvedimenti) nell'ambito di un programma di recupero e razionalizzazione degli immobili in capo ai comuni o all'agenzia pubblica Area. In particolare, si tratta di due azioni differenti che, come rimarcano alla Regione «hanno l'obiettivo di intervenire negli alloggi di edilizia residenziale pubblica non solo in termini di disponibilità numerica, quanto in termini di condizioni delle infrastrutture».

Nello specifico, tre milioni (provenienti da fondi ministeriali) sono destinati al programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e alloggi edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e di Area (Agenzia regionale per l'edilizia abitativa) sui cui si «potranno quindi prevedere interventi di recupero e manutenzione degli stabili».

Gli altri quattordici milioni euro, messi a disposizione da Area, provengono dal reinvestimento dei canoni di locazione e vendita e saranno impiegati per avviare il programma degli interventi di manutenzione negli immobili e alloggi di proprietà. «Cerchiamo di dare risposte concrete al disagio strutturale che, specie nelle grandi città, interessa gli alloggi di edilizia residenziale pubblica non solo in termini di disponibilità numerica, quanto in termini di condizioni delle infrastrutture - chiarisce Roberto Frongia, assessore regionale ai Lavori pubblici -. L'aumento delle famiglie in condizione di povertà, che sono normalmente coloro che vivono in una situazione di emergenza abitativa, deve spingerci a dare risposte concrete e studiare politiche di sviluppo che siano di sostegno ai quartieri periferici e alle condizioni di forte disagio economico. L'approvazione di programmi di intervento che consentano la manutenzione di edifici ormai datati va incontro alle esigenze di una fetta di popolazione che ha bisogno di sostegno da parte delle Istituzioni».

I 19 Comuni che potranno ottenere i finanziamenti e quindi avviare i programmi di ristrutturazione degli immobili sono Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano, Alghero, Olbia, Iglesias, Quartu e Tempio, oltre a Carbonia, Macomer, Monserrato, Ozieri, Porto Torres, Arbus (Area CA), Sant'Antioco (Area CI), Fonni (Area NU), Flussio (Area OR), Calangianus (Area SS).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...