ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAgricoltura

Sardegna dalla Ue in arrivo 437,5 milioni

Le risorse che serviranno per lo sviluppo del settore agricolo e delle aree rurali dell’isola e valorizzare settori che vanno dall’agricoltura di precisione alle iniziative destinate ai giovani

di Davide Madeddu

Un campo di zafferano in Sardegna (Adobe Stock)

2' di lettura

Per l’agricoltura della Sardegna nuova boccata d’ossigeno: dall’Europa arriveranno per il biennio 2021-2022 437,5 milioni di euro. Si tratta di risorse che serviranno per lo sviluppo del settore agricolo e delle aree rurali dell’isola e valorizzare settori che vanno dall’agricoltura di precisione alle iniziative destinate ai giovani. A spianare la strada alle nuove risorse, l’estensione del Programma di sviluppo rurale fino al 2022 notificata all’assessorato regionale all’Agricoltura.
«Si tratta di un’importante risorsa da destinare alle nostre aziende e a tutto il mondo rurale - annuncia il presidente della Regione Christian Solinas - per facilitarne e accompagnarne il rilancio e l’ammodernamento tramite ingenti investimenti».

I fondi

Al PSR Sardegna vengono assegnati per il biennio 2021-2022 complessivamente 437,5 milioni di euro di spesa pubblica per il biennio 2021-2022, di cui 62,2 milioni di risorse provenienti da Next Generation EU. Non è tutto. Come sottolineano dalla Regione sono previsti anche nuovi fondi per il miglioramento della viabilità rurale, per investimenti finalizzati al ripristino dei danni causati da calamità naturali ed eventi atmosferici e per il finanziamento degli interventi gestiti dai Gruppi di Azione Locale nell’ambito della Misura 19-LEADER.

Loading...

I progetti d’investimento

«Nel dettaglio - precisa l’assessora all’Agricoltura Gabriella Murgia - è stata incrementata di 121,1 milioni la dotazione delle misure strutturali per progetti di investimento, sia al fine di prevedere nuovi bandi, sia per consentire uno scorrimento delle graduatorie relative agli ultimi bandi emanati sulle sottomisure 4.1 e 6.1 (primo insediamento in modalità semplice) e ai Progetti Integrati di filiera».

Le misure agroclimatiche

La dotazione finanziaria per le misure agro-climatiche-ambientali è stata incrementata di 206,6 milioni di euro, consentendo la conferma degli stanziamenti relativi ai bandi 2021 e 2022. È stata infine incrementata la dotazione per la misura sul benessere animale con uno stanziamento pari a 91,1 milioni al fine di assicurare il sostegno al mantenimento negli anni 2021 e 2022 delle pratiche di benessere animale negli allevamenti.

Il dettaglio

Con decreto assessoriale sono stati stabiliti gli stanziamenti per i prossimi bandi, che saranno emanati nei prossimi mesi dall’Assessorato dell’agricoltura e che riguardano gli investimenti nelle aziende agricole (12.000.000 euro), Precision Farming (6.227.346 euro), Trasformazione e commercializzazione (8.000.000 di euro), Giovani Agricoltori (28.000.000). Per l’Assessora dell'Agricoltura Gabriella Murgia si tratta di «un importante investimento di risorse che serviranno a supportare le aziende agricole e zootecniche per fare fronte alla difficile fase di ripresa, per rafforzare la propria capacità di competere sul mercato e per sostenere il necessario ricambio generazionale in agricoltura».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti