RALLY STORICI

Scalabrin-Paganoni al Raab firmano la terza vittoria stagionale nel Trofeo A112 Abarth

Un altro successo per Scalabrin-Paganoni, il terzo della stagione, nel Trofeo A112 Abarth al Raab. Chiudono il podio, Beccherle-Dal Bosco e Cazzaro-Brunaporto


default onloading pic

2' di lettura

Due giorni di gara impegnativi sull'Appennino bolognese (Raab) che ha visto protagoniste le piccole Autobianchi in una sfida davvero avvincente. Nelle prime tre prove di venerdì in notturna, Scalabrin-Paganoni hanno accumulato un vantaggio di circa 48 secondi su Dall'Avo-Piras, autori quest'ultimi di un ottimo avvio di gara. Ha chiuso terzo il duo Cazzaro-Brunaporto seguiti da Droandi-Matini, Beccherle-Dal Bosco, Meggiarin-Zanet, Vezzola-Brancinelli, De Rosa-Salomoni, Almici-Quistini. Si ritirano per un problema meccanico Bernardi-Gambasin, ma riuniti poi a ripartire il sabato grazie al “super rally”.

Nella seconda giornata di gara Scalabrin-Paganoni incrementano il vantaggio sugli avversari. E dopo il primo giro di tre prove, al riordino ha iniziato a piovere e quindi nelle ultime tre prove cronometrate gli equipaggi hanno dovuto fronteggiare anche le insidie del fondo scivoloso.

Un po' di scompiglio nella penultima PS, dove l'equipaggio femminile Meggiarin-Zanet toccano e agli equipaggi che partono dietro viene assegnato un tempo imposto che penalizza il duo vicentino Cazzaro-Brunaporto che finisco terzi. Bella rimonta nella seconda giornata di gara per Beccherle-Dal Bosco che chiudono in seconda posizione. E sul gradino più alto del podio sono saliti, per la terza volta in questa stagione, Scalabrin-Paganoni che oltre alla vittoria nel trofeo monomarca sono arrivati decimi nel Raab Historic.

Ai piedi del podio, Droandi e Matini autori di una bella gara e si rilanciano ai vertici della classifica; precedono Fabio Vezzola e Roberto Francinelli che sono quinti e l'arrivo premia anche Bernardi e Gambasin, con la sesta posizione assoluta. L'esordiente De Rosa affiancato da Salomoni, taglia il traguardo in settima posizione e Almici con Quistini chiudono la classifica, ottavi.

Peccato per gli equipaggi che hanno dovuto lasciare il gruppo anzitempo, tra questi Canetti-Senestrato che a fine della PS 4 hanno rotto la frizione, Dall'Avo-Piras sono finiti a testa in giù nella PS 5 senza conseguenze per l'equipaggio e, come anticipato, sono uscite anche le ragazze del trofeo, Meggiarin-Zanet.

A questo punto, la classifica vede al comando Scalabrin-Paganoni a 47 punti seguiti da Fiora-Soffritti a 40, Cazzaro-Brunaporto a 36, Droandi-Matini a 27, Canetti-Senestraro a 25.

Adesso tutti in vacanza e l'appuntamento con il Trofeo A112 Abarth Yokohama è per il 19-21 settembre all'Isola d'Elba.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...