azione risarcitoria

Scandalo 1Mdb, fondo sovrano di Abu Dhabi fa causa a Goldman Sachs

Scandalo 1Mdb, Goldman Sachs accusata dal fondo sovrano di Abu Dhabi

2' di lettura

Il fondo sovrano di Abu Dhabi ha citato in giudizio Goldman Sachs per lo scandalo 1Malaysia Development Bhd (1Mdb): l’accusa rivolta al gruppo bancario statunitense è aver corrotto funzionari nel corso di quella che sarebbe stata una vera e propria «massiccia cospirazione globale». L’International Petroleum Investment Company (Ipic), ex partner del fondo 1MDB colpito dallo scandalo, ha depositato gli atti al Tribunale di New York nella giornata di mercoledì 21 novembre chiedendo un risarcimento per ora non quantificato alla banca e a soggetti come Tim Leissner, ex partner dell’istituto accusato di cospirazione.

Nel 2015 l’Ipic ha garantito miliardi di dollari di obbligazioni organizzate da Goldman e emesse da 1Mdb. Dopo l’insolvenza del fondo malese, l’allora governo malese ha accettato di rimborsare l’Ipic attraversi un accordo che da allora è stato contestato dal successivo governo del Paese. Lo scandalo 1Mdb, nel quale si è ritrovato invischiato pure l’ex primo ministro malese Najib Razak, si è diffuso con grande rapidità oltre i confini del Paese, creando grandi imbarazzi tra funzionari e manager in tutto il mondo. Najib, tirato in ballo quest’anno, ha negato tutte le accuse. Il ruolo di Goldman è sotto osservazione da quando i pubblici ministeri statunitensi hanno messo nel mirino due ex amministratori delegati di Goldman per il loro presunto coinvolgimento nella vicenda, individuando una certa complicità da parte della banca Goldman.

Loading...

Nell’azione legale l’Ipic sostiene che Goldman abbia corrotto Khadem al-Qubaisi, ex suo amministratore delegato, e Mohammed al-Husseiny, ceo di Aabar, sia filiale, inducendoli ad agire contro gli interessi del fondo sovrano come parte di «una massiccia cospirazione internazionale per appropriarsi di miliardi di dollari» da 1MDB. In cambio di tangenti, Qubaisi e Husseiny avrebbero operato contro gli interessi di Ipic e Aabar, abusando degli asset aziendali. Il fondo sovrano di Abu Dhabi nel dossier riferisce di aver anche presentato denunce penali contro i due uomini.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti