SOLIDARIETÀ ANTI COVID

Scarponi made in Italy per la Guardia Nazionale di New York

Garmont, azienda veneta specializzata in calzature outdoor, ha donato mille paia di calzature militari ai first responders di New York

di Rosalba Reggio

default onloading pic

Garmont, azienda veneta specializzata in calzature outdoor, ha donato mille paia di calzature militari ai first responders di New York


2' di lettura

I primi soccorritori della Guardia nazionale di New York, dal 24 aprile scorso, indossano scarponi italiani. Garmont, azienda veneta specializzata in calzature outdoor, ha infatti donato mille paia di calzature militari ai first responders di New York e fino alla fine di maggio donerà il 25% di ogni acquisto sull' e-commerce negli Stati Uniti a C.O.P.S. (Concerns Of Police Survivors), l'associazione che aiuta le famiglie delle vittime delle forze dell'ordine sul lavoro.

«Il mercato americano ci sta dando tanta fiducia - spiega Piero Bressan, CEO di Garmont - e in questo momento di grande difficoltà abbiamo voluto dare una mano alle persone che lavorano per proteggere gli altri».

Una procedura facile e veloce: il governatore Cuomo ha prodotto la certificazione di approvazione dello scarpone in 24 ore e ha chiesto la consegna immediata alla National Guard di Albany, capitale dello Stato di NY. Un'azione rapida per sostenere le squadre impegnate a costruire i make shift hospitals (ospedali temporanei) come quello del Central Park e del Javits Center o i centri di accoglienza.

Pesante il bilancio delle forze dell'ordine a NYC per il Coronavirus: 4700 contagiati e 31 morti dall'inizio dell'epidemia. Numeri che hanno indotto Garmont a sostenere le famiglie colpite in qualche modo dalla malattia.

Una relazione non nuova, quella di Garmont con gli Stati Uniti. L'85 per cento della produzione dell'azienda di Montebelluna, infatti, va nel mercato estero, nel quale gli USA pesano per il 40%. «Siamo l'unico brand europeo del settoere - aggiunge Bressan - ad essere accreditato a vendere alla U.S.ARMY».

L'iniziativa americana segue quella italiana di qualche settimana prima: una donazione alla Protezione Civile del Veneto di speciali scarpe tricolore per ringraziare tutti gli operatori in prima linea nell'emergenza Covid-19.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti