ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’app

Scatta e re-inventa la fotografia (e non solo) con l’intelligenza artificiale

Il fotografo Nicholas Sherlock ha creato un’app che sfrutta il sistema di intelligenza artificiale DALL-E 2 per generare nuove versioni dello stesso scatto

di Luca Tremolada

2' di lettura

Il fotografo Nicholas Sherlock ha creato un’app per le fotocamere Sony che invia tutte le foto scattate direttamente al sistema di intelligenza artificiale DALL-E 2 di OpenAI per generare nuove versioni, reinventate con l’uso degli algoritmi. Tu scatti la foto e lei si ispira allo scatto per immaginare qualcosa di nuovo. L’app si chiama Quantum Mirror, è stata pubblicata su Github ed è progettata per fotocamere Sony basate su Android, che includono i modelli precedenti come Alpha 7 e Alpha 7R II ma non le fotocamere Alpha 7 III o più recenti. «Le foto - ha spiegato bene il fotografo sul suo sito e alla rivista Petapixel - vengono inviate all’IA DALL-E 2, che ne inventa nuove versioni, rivelando un mondo che avrebbe potuto essere. È un modo per scrutare universi paralleli».

Come si può constatare nel suo sito l’effetto è più una suggestione che altro. Nel senso che l’Ai non si allontana troppo dall’originale ma si limita a presentare versioni inedite di quello che avete fatto. Come se fosse un fotografo amico con la stessa macchina fotografica che lavora al vostro fianco sugli stessi obbiettivi.

Loading...
Dall'originale al remake

Dall'originale al remake

Photogallery5 foto

Visualizza

L’esperimento però è indubbiamente interessante e apre nuove frontiere non solo per gli appassionati di fotografia. Dall-E 2, ricordiamo, usa un modello di apprendimento automatico in grado di generare immagini straordinarie da descrizioni di testo. Il nuovo progetto di OpenAI, l’organizzazione non profit fondata da Elon Musk, e Sam Altman è una sorta di illustratore automatizzato. Si parte dalla didascalia, da una descrizione dell’immagine che si vuole ottenere, l’Ai comprende il messaggio, cerca gli elementi e compone l’illustrazione. I modelli text-to-image vengono generalmente allenati su grandi set di dati prelevati direttamente dal Web, il che può introdurre svariati problemi. Nel caso di Quantum Mirror, Sherlock usa Dall-E2 come una sorta di Photoshop “intelligente” lasciando alla sua fantasia la possibilità di lavorare in post-produzione le immagini. L’effetto è spesso sorprendente.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

  • Luca TremoladaGiornalista

    Luogo: Milano via Monte Rosa 91

    Lingue parlate: Inglese, Francese

    Argomenti: Tecnologia, scienza, finanza, startup, dati

    Premi: Premio Gabriele Lanfredini sull’informazione; Premio giornalistico State Street, categoria "Innovation"; DStars 2019, categoria journalism

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti