ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa e infrastrutture

Scatto di Atlantia a Piazza Affari su maxi-cedola e piano buyback

La società ha comunicato i propri indirizzi strategici alla comunità finanziaria alla luce della vendita di Aspi. Con la cessione ha a disposizione 8 miliardi di euro

di Flavia Carletti

(REUTERS)

2' di lettura

Scatto di Atlantia a Piazza Affari dopo che la società ha comunicato i propri indirizzi strategici alla comunità finanziaria alla luce della vendita di Aspi. Il titolo è tra i migliori del FTSE MIB. Con la cessione di Autostrade per l'Italia Atlantia ha a disposizione 8 miliardi di euro che «intende destinare a crescita e supporto delle piattaforme del gruppo, cogliendo opportunità a livello internazionale nei settori delle concessioni autostradali e aeroportuali, dei sistemi di pagamento e dei servizi alla mobilità, a nuove aree d'investimento e al corporate venture capital con la creazione di un fondo con respiro globale».

Le nuove opportunità di investimento «saranno valutate progetto per progetto sulla base di una politica di allocazione del capitale chiara, disciplinata e responsabile, coniugando al ritorno economico sugli investimenti la generazione di un positivo impatto sociale e ambientale», precisa una nota. Cioè , «con l’obiettivo di assicurare un ritorno adeguato e sostenibile per gli azionisti, mantenendo in ogni caso una struttura del capitale solida e flessibile». Inoltre, la holding ha reso noto che ipotizza di poter lanciare un programma di riacquisto di azioni proprie da 1-2 miliardi di euro e che punta a una nuova dividend policy, che vedrà la distribuzione di 600 milioni a valere sul bilancio 2021 e poi una crescita della cedola (distribuita semestralmente) del 3-5% annuo, compatibilmente con il mantenimento di un rating investment grade.

Loading...
Autostrade passa di mano, il consorzio Cdp guarda al 100%

«Nel corso di questi mesi abbiamo lavorato per progettare le linee guida di sviluppo della nuova Atlantia che ora si propone come una holding strategica di investimento, con focus sulle infrastrutture di trasporto e sui macro-trend globali, che stanno rivoluzionando il mondo della mobilità», ha detto Carlo Bertazzo, Ceo di Atlantia, in una nota. «Sarà centrale per noi l’attenzione alle nuove tecnologie, al mondo digitale, alla qualità del servizio e alla sostenibilità. Faremo leva su un portafoglio di asset sinergici, puntando sull’innovazione quale abilitatore di servizi e soluzioni integrate ad alto impatto e valore per gli utenti. - ha aggiunto - Il nostro modello di crescita si fonda - e si fonderà anche in futuro - su alleanze strategiche, di vera e propria partnership, che intendiamo rafforzare e ampliare, nella convinzione che questa sia la strada più efficiente per raggiungere gli obiettivi prefissati, integrando e condividendo competenze di business e conoscenze di altri Paesi».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti